Ford sostituisce il CEO Mark Fields come risposta al crescente disagio degli investitori

Ford: cambio al vertice annunciato nelle scorse ore, il CEO Mark Fields lascia il posto a James Hackett, attuale capo della divisione per la guida autonoma

di Andrea Senatore, pubblicato il
Ford

Ford Motor poche ore fa ha comunicato un importante cambio al vertice. E’ avvenuta infatti la sostituzione dell’amministratore delegato Mark Fields con James Hackett l’attuale capo dell’unità per lo sviluppo delle automobili a guida autonoma. La decisione sarebbe avvenuta in risposta al crescente disagio degli investitori  per le funeste prospettive che la casa automobilistica statunitense ha di recente prospettato per il suo futuro. La partenza di Fields, 56 anni, rappresenta solo uno dei tanti cambiamenti di gestione annunciato.

 

Ford: cambio al vertice, Fields lascia il posto a Hackett

 

Hackett, 62 anni, ex CEO di Steeelcase Inc, prenderà il timone in una più ampia riorganizzazione volta ad accelerare il processo decisionale e migliorare le operazioni. Dopo l’annuncio le azioni della casa americana sono aumentate del 2,3 per cento in Borsa. Venerdì le quotazioni del titolo erano calate del 37 per cento. Questo in quanto si è diffusa la notizia che le vendite di auto negli Stati Uniti stanno calando e gli utili di Ford sono in svantaggio rispetto a quelle dei più grandi rivali di General Motors. I vertici del brand americano hanno cercato di rassicurare gli investitori.

 

Leggi anche: General Motors: la partnership tra tra Lyft e Waymo potrebbe darle un grande vantaggio

 

Ford Fiesta 2017

Ford: cambio al vertice annunciato nelle scorse ore, il CEO Mark Fields lascia il posto a James Hackett, attuale capo della divisione per la guida autonoma

 

Leggi anche: Fiat Chrysler: adesso è ufficiale il dieselgate, la Commissione Europea avvia procedura d’infrazione contro l’Italia

 

“Stiamo cercando di trasformare Ford per il futuro“, ha detto Bill Ford. ‘Jim Hackett è l’uomo ideale per condurre il gruppo in questo periodo di trasformazione per l’industria automobilistica”. Lo sconvolgimento avvenuto in Ford sottolinea la pressione che grava su tutte e tre le case automobilistiche di Detroit in questo periodo di crisi delle vendite in USA. 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Ford

Leave a Reply