Ford Mustang: la versione elettrica potrebbe arrivare sul serio

Ford Mustang elettrica: nei prossimi anni un simile modello potrebbe arricchire la gamma della muscle car americana

di Andrea Senatore, pubblicato il
Ford Mustang elettrica

Ford Motor Company ha quasi confermato che una Ford Mustang elettrica è in cantiere, con un nuovo video pubblicitario pubblicato sul canale YouTube globale della società che offre uno sguardo al futuro della celebre casa automobilistica americana.  Il video in questione, narrato dal premiato attore Emmy, Bryan Cranston, spiega l’impegno del marchio americano a costruire auto in futuro con tecnologie elettriche e autonome. Un frammento di immagine apparso in questa pubblicità  mostra quella che sembra essere una Mustang elettrificata. Un singolo scatto frontale mostra una versione stilizzata dell’iconico volto Mustang, con un logo blu al neon e una griglia piatta che testimonia il suo propulsore elettrificato.

Ford Mustang elettrica: nei prossimi anni un simile modello potrebbe arricchire la gamma della muscle car americana

Ford ha annunciato l’intenzione di pianificare il lancio di un veicolo crossover completamente elettrico per il 2020 al salone di Detroit di gennaio. Questo dovrebbe essere il primo di 16 veicoli puramente elettrici  che verranno lanciati da Ford globalmente entro il 2022.  Tra questi modelli dunque vi potrebbe essere anche una futura Ford Mustang elettrica. ovviamente il video sta facendo molto discutere negli Stati Uniti dove questo modello è particolarmente amato ed è considerato come uno dei più iconici. Vedremo dunque se nei prossimi mesi nuove indiscrezioni su questo futuro veicolo emergeranno nel mondo dei motori.

Leggi anche: Ford dopo 11 anni ha venduto meno auto di Fiat Chrysler a settembre in USA

Ford Mustang elettrica

Ford Mustang elettrica: nei prossimi anni un simile modello potrebbe arricchire la gamma della muscle car americana

Leggi anche: BMW, Ford e Tesla: temono di rimanere coinvolte nella guerra commerciale tra USA e Cina

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Ford