Ford conferma 5 mila esuberi in Germania

La casa americana taglierà 5 mila posti di lavoro in Germania entro il 2022, obiettivo ridurre i costi in Europa

di , pubblicato il
FORD

Ford ha confermato che taglierà più di 5.000 posti di lavoro in Germania e un numero ancora non precisato nel Regno Unito, avviando un programma di licenziamento volontario per i dipendenti. “Attraverso questi programmi e altre iniziative, Ford Germania prevede di ridurre il numero di dipendenti di oltre 5.000 posti di lavoro, compreso il personale temporaneo”, ha detto la società in una nota. I tagli fanno parte del piano del marchio per ridurre i costi in Europa, dove attualmente impiega più di 50.000 persone.

La mossa arriva dopo aver annunciato una ristrutturazione da 11 miliardi di dollari, alla ricerca di un margine di profitto dell’8,0 per cento entro il 2020.

La casa americana taglierà 5 mila posti di lavoro in Germania entro il 2022, obiettivo ridurre i costi in Europa

L’obiettivo per l’Europa è un margine leggermente più prudente del 6,0 per cento. Tale piano vedrà le attività europee divise in tre distinti bracci, concentrandosi su autovetture, veicoli commerciali e veicoli importati. “Abbiamo le persone giuste, ma in Europa dobbiamo lavorare sul modello di business”, ha detto Jim Hackett, CEO di Ford, al salone di Detroit all’inizio di quest’anno. “Abbiamo identificato tre segmenti di impresa da ampliare per il futuro e tutti e tre saranno redditizi.” Verranno tagliati i prodotti a vendita lenta, con l’obiettivo di produrre solo le auto che hanno i maggiori riscontri in termini di vendite in Europa.

Leggi anche: Volkswagen e Ford hanno confermato a Detroit la loro alleanza globale

Ford

Ford taglierà 5 mila posti di lavoro in Germania entro il 2022, obiettivo ridurre i costi in Europa

Leggi anche: Tesla, Ford e le altre case automobilistiche spiano i cittadini cinesi per conto del governo?

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

I commenti sono chiusi.