Ford: Argo AI lancia la sua nuova auto a guida autonoma

Argo AI, la sussidiaria di veicoli autonoma di Ford, ha annunciato il lancio della terza generazione di auto a guida autonoma

di , pubblicato il
Argo AI, la sussidiaria di veicoli autonoma di Ford, ha annunciato il lancio della terza generazione di auto a guida autonoma

Argo AI, la sussidiaria di veicoli autonoma di Ford, ha annunciato il lancio della terza generazione di auto a guida autonoma e ha dichiarato che per accelerare ulteriormente i progressi e raggiungere l’obiettivo ufficiale del 2021, amplierà anche i test nella città di Detroit. Detroit è la quinta città negli Stati Uniti in cui sarà testata la terza generazione della vettura autonoma di Argo AI. I test hanno già avuto luogo a Pittsburgh, Palo Alto, Miami e Washington e ora parte dei test su strada saranno condotti nell’area di Corktown a Detroit, vicino alla stazione centrale del Michigan che Ford ha acquistato nel 2018 per trasformare l’edificio in centro delle sue attività legate alla guida autonoma.

Argo AI, la sussidiaria di veicoli autonoma di Ford, ha annunciato il lancio della terza generazione di auto a guida autonoma

Detroit è stata scelta per le prove su strada in quanto pone una sfida ai veicoli a causa della sua varietà di condizioni, dalle ampie strade alle corsie non segnate alle aree residenziali con strade strette e veicoli parcheggiati su entrambi i lati. Ciò aiuterà i veicoli a guida autonoma di Argo AI ad essere pronti a tutte le situazioni quando saranno lanciati commercialmente nelle strade. La terza generazione di auto a guida autonoma di Argo AI utilizza la piattaforma della Ford Fusion Hybrid e, durante i test, dispone di una persona al posto di guida per una maggiore sicurezza e un co-pilota che controlla le prestazioni del veicolo.

Peter Rander, presidente di Argo AI, ha rivelato in una dichiarazione che i veicoli a trazione autonoma di terza generazione sono “equipaggiati con una nuova tecnologia che è un passo avanti rispetto alle specifiche di produzione, ma anche con modifiche progettate per garantire la sicurezza in varie condizioni.

Rander ha anche notato che la terza generazione ha una serie di sensori migliorati, tra cui nuovi set di radar e telecamere con risoluzione più elevata e una gamma dinamica più ampia, che consente al passeggero di vedere cosa sta arrivando anche se è ancora molto più avanti, in modo da evitare incidenti.

Leggi anche: Morgan Stanley dice che gli investitori stanno sottovalutando la guida autonoma di Tesla

Ford

Leggi anche: Ford sviluppa una nuova tecnologia che consentirà agli smartphone di comunicare con le auto

Argomenti: