Fiat Punto 2017: sconti fino a 6 mila euro

Fiat Punto 2017: per la celebre vettura del brand di Torino sono previsti forti sconti sul prezzo di listino che in alcuni casi raggiungono i 6 mila euro

di Andrea Senatore, pubblicato il
Fiat Punto 2017

Fiat Punto 2017 è una delle vetture più note nella gamma della principale casa automobilistica italiana che fa parte del gruppo Fiat Chrysler Automobiles. Come vi dicevano nei giorni scorsi, da poco Fiat ha comunicato un’ulteriore semplificazione della gamma che infatti adesso prevede un solo allestimento: Street. La Punto è una vettura che nella sua prima generazione fu lanciata oltre 24 anni fa, mentre l’ultima generazione è stata lanciata da 12 anni.

 

Fiat Punto 2017, se si guarda il listo ufficiale, ha prezzi che partono da 14.300 euro per la versione benzina, 16.300 euro per il GPL, 17.300 euro per il metano e 17.700 euro per il diesel. In realtà però questi prezzi sono molto più economici in quanto spesso sono sottoposti a sconti ed offerte quando poi la vettura viene venduta in concessionaria.

 

Fiat Punto 2017 con motore 1.2 benzina  viene infatti proposta a 8.950 euro in caso di permuta e finanziamento. Per quanto riguarda invece la versione a metano, gli sconti previsti sono pari a  6.000 euro , compresi  permuta, rottamazione e finanziamento.

 

Insomma si tratta di prezzi molto convenienti con i quali FCA spera di poter ulteriormente rilanciare le vendite di Fiat Punto 2017 che comunque gli scorsi anni sono sempre state molto alte. Non a caso nonostante l’età la vettura targata Fiat continua a rimanere una delle più vendute in Italia venendo puntualmente inserita nella top ten delle auto più vendute del nostro paese mese per mese.

 

Fiat Punto 2017

Fiat Punto 2017: sconti fino a 6 mila euro sul prezzo di listino

 

Leggi anche: Fiat: dal Brasile arriva una notizia che fa sorridere i vertici del brand di Torino

 

Per quanto riguarda il futuro di Fiat Punto 2017 non è ancora sicuro niente. La produzione sta rallentando nello stabilimento Fiat Chrysler di Melfi e si spera che nei prossimi mesi possano arrivare novità importanti dal gruppo guidato da Sergio Marchionne che possa decidere quale strategia adottare per quanto concerne il futuro di un modello che ha fatto la storia recente del brand di Torino. 

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: FIAT Chrysler