Fiat Panda anche a febbraio 2019 è l’auto più venduta in Italia

La celebre vettura si conferma la più venduta nel nostro paese con oltre 12 mila immatricolazioni a febbraio

di , pubblicato il
Fiat Panda

Anche nel mese di febbraio 2019 come ormai avviene da molto tempo, Fiat Panda si conferma come l’auto più venduta in Italia. L’utilitaria di Fiat ha ottenuto in totale il mese scorso nel nostro paese oltre 12 mila immatricolazioni. Questo risultato rappresenta una crescita del 22 per cento per il modello rispetto a quanto ottenuto nel mese di febbraio del 2018. Se invece consideriamo l’intero 2019 allora le cose per Panda vanno ancora meglio. Infatti la celebre vettura del brand di Torino nei primi due mesi dell’anno ha raccolto in Italia oltre 27 mila immatricolazioni con una crescita del 26 per cento rispetto ai primi 2 mesi dello scorso anno.

La celebre vettura si conferma la più venduta nel nostro paese con oltre 12 mila immatricolazioni a febbraio

Nonostante abbia ormai molti anni alle spalle, l’attuale generazione di Fiat Panda dunque sembra godere di ottima salute. Ricordiamo che questa crescita nelle vendite sta anche garantendo un incremento della produzione nello stabilimento Fiat Chrysler di Pomigliano d’Arco in Campania dove il modello viene realizzato. Il prossimo 5 marzo invece a Ginevra assisteremo al debutto di una concept car che darà un primo assaggio di quella che sarà la nuova generazione di Fiat Panda che arriverà sul mercato nel corso del 2021. Infine concludiamo dicendo che un altro modello di Fiat Chrysler è giunto secondo tra le auto più vendute in Italia nel mese di febbraio 2019. Si tratta di Lancia Ypsilon che in totale ha venduto 5.816 unità con una crescita del 37 per cento. 

Leggi anche: Fiat Chrysler tranquillizza dipendenti e sindacati sugli effetti del passaggio all’ibrido

Fiat Panda

Fiat Panda si conferma come l’auto più venduta in Italia anche nel mese di febbraio 2019 con oltre 12 mila immatricolazioni

Leggi anche: Fiat Chrysler: ecco quanto hanno guadagnato nel 2018 Manley, Marchionne ed Elkann

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: