Fiat Chrysler: vendite in calo in Europa del 2,3% nel 2018

Il gruppo italo americano ha visto diminuire nel 2018 le sue vendite in Europa del 2,3 per cento

di , pubblicato il
Fiat Chrysler Automobiles

Sono arrivati i dati ufficiali relativi alle vendite in Europa del gruppo Fiat Chrysler Automobiles per quanto riguarda il 2018. Lo scorso anno il gruppo italo americano del numero uno Mike Manley ha perso il 2,3 per cento rispetto all’anno precedente. In totale FCA ha venduto 1.021.311 unità lo scorso anno nel vecchio continente. In virtù di questo risultato la quota di mercato che la società del Presidente John Elkann ha nel nostro continente è del 6,5 per cento, lo 0,2 per cento in meno rispetto al 2017.

Il gruppo italo americano ha visto diminuire nel 2018 le sue vendite in Europa del 2,3%

Questo calo nelle vendite di Fiat Chrysler Automobiles  in Europa nel 2018 principalmente è stato causato dal brand Fiat che ha perso l’8,8 per cento rispetto al 2017 con circa 711 mila unità. Jeep invece si conferma il secondo marchio per numero di vendite di FCA con  168 mila unità immatricolate e una crescita percentuale del +55.6%. Alfa Romeo invece con 82 mila unità vendute registra un calo del 3,4 per cento. Male anche Lancia che con circa 48 mila immatricolazioni perde poco meno del 20 per cento rispetto al 2017.

La prima parte dell’anno è stata positiva per Fiat Chrysler Automobiles che però ha perso terreno a partire dall’autunno a causa soprattutto del passaggio alle nuove norme di omologazione dei veicoli (Wltp) che hanno fatto diminuire il numero delle vendite nell’intero mercato.

Leggi anche: Fiat Chrysler Automobiles pagherà 700 milioni di euro per chiudere il caso dieselgate in USA

Fiat Chrysler

Fiat Chrysler Automobiles: il gruppo italo americano ha visto diminuire nel 2018 le sue vendite in Europa del 2,3 per cento

Leggi anche: FCA Mirafiori: nel 2019 cassa integrazione di massa in attesa della 500 elettrica

Argomenti: