Fiat Chrysler vendite in calo in Italia a marzo 2018, male Fiat, bene Jeep e Alfa Romeo

Fiat Chrysler Automobiles accusa un pesante calo nelle immatricolazioni a marzo 2018 dovuto principalmente alla crisi del brand Fiat.

di Andrea Senatore, pubblicato il
FCA

A Marzo 2018 in Italia il gruppo italo americano Fiat Chrysler Automobiles ha fatto registrare un calo notevole delle immatricolazioni rispetto allo scorso anno. La società di Sergio Marchionne ha accusato una riduzione delle consegne facendo registrare -13 per cento rispetto a marzo 2017. Sono state poco meno di 60 mila le vetture vendute in Italia da FCA. Questo notevole calo è da attribuire in maniera primaria alla crisi che sta colpendo nel nostro paese il brand Fiat. La casa automobilistica torinese infatti ha visto letteralmente crollare le sue immatricolazioni. Queste sono state a marzo 2018 circa 40 mila con un calo del 20 per cento rispetto ad un anno fa.

Fiat Chrysler Automobiles accusa un pesante calo nelle immatricolazioni a marzo 2018 dovuto principalmente alla crisi del brand Fiat

Se andiamo a guardare invece il primo trimestre del 2018 le cose non cambiano poi di tanto. Fiat Chrysler Automobiles infatti ha fatto segnare un calo delle immatricolazioni in misura dell’8,2 per cento in seguito alla consegna di 159 mila unità. Anche in questo caso la causa primaria del calo è da attribuire a Fiat che nei primi 3 mesi dell’anno ha consegnato un totale di 107 mila unità con un calo del 15 per cento. 

Anche Lancia e Maserati perdono quota, bene Alfa Romeo e Jeep

Tra i veicoli protagonisti in negativo di questi risultati, registriamo un calo del 28 per cento per Fiat Panda e del 9 per cento per Fiat 500. Molto male anche Fiat 500L che perde il 13 per cento. Rimane stabile Fiat Tipo mentre cresce solo il crossover Fiat 500X che aumenta le sue vendite del 25 per cento. Tra gli altri brand di Fiat Chrysler Automobiles segnaliamo il calo di Lancia che perde il 36 per cento con poco più di 5 mila unità. Anche Maserati perde il 13 per cento a marzo 2018. In contro tendenza Alfa Romeo e Jeep la prima cresce del 17 per cento e la seconda addirittura del 76 per cento. Il Biscione vende 5.372 unità mentre Jeep 8.609 unità. 

Leggi anche: Alfa Romeo, Fiat e Jeep: ecco come sono andate le vendite in Francia a marzo 2018

Fiat Chrysler

Fiat Chrysler Automobiles accusa un pesante calo nelle immatricolazioni a marzo 2018 dovuto principalmente alla crisi del brand Fiat

Leggi anche: Alfa Romeo e Fiat: tra due mesi potrebbe cambiare tutto, previste novità importanti

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: FIAT Chrysler

I commenti sono chiusi.