Fiat Chrysler spera di trovare un accordo con il governo USA sulle riparazioni dei veicoli diesel

Fiat Chrysler è ottimista su un possibile accordo con il governo degli Stati Uniti per risolvere il problema delle emissioni dei suoi veicoli diesel già in primavera

di Andrea Senatore, pubblicato il
Fiat Chrysler

Fiat Chrysler Automobiles ha dichiarato mercoledì attraverso i propri rappresentanti che spera di raggiungere un accordo sulla riparazione dei suoi veicoli legati allo scandalo emissioni diesel scoppiato negli Stati Uniti entro la prossima primavera se non prima. Nello scorso mese di maggio, il Dipartimento di Giustizia statunitense ha citato in giudizio il gruppo italo americano accusando la società di utilizzare illegalmente software che hanno provocato emissioni in eccesso in quasi 104 mila veicoli diesel venduti negli Stati Uniti dal 2014. Inoltre, la società di Sergio Marchionne ha dovuto affrontare numerose azioni legali da parte dei proprietari di tali veicoli.

 

 Fiat Chrysler spera di risolvere la questione emissioni diesel entro la prossima primavera

L’avvocato della società Robert Giuffra ha dichiarato ad un’udienza giudiziaria a San Francisco che l’azienda si aspetta di ottenere l’approvazione degli Stati Uniti per la sua proposta di risolvere il problema delle emissioni entro la fine di marzo o all’inizio di aprile. Il test dovrebbe durare circa tre mesi e iniziare non più tardi di questo mese, ha detto. Nel mese di luglio, Fiat Chrysler ha ottenuto l’approvazione da parte dei regolatori federali e della California per vendere i veicoli diesel del 2017 dopo che questi sono stati sottoposti ad un controllo sulle emissioni.

 

Giuffra ha detto che la società spera di poter utilizzare il software aggiornato anche sui veicoli diesel di Fiat Chrysler prodotti tra il 2014 e il 2016. Un mediatore giudiziario, Ken Feinberg, ha riunito mercoledì la società, il governo e gli avvocati in rappresentanza dei proprietari delle auto incriminate per trovare un accordo. Vedremo se finalmente FCA potrà mettere la parola fine sulla questione che tiene ormai banco negli States da molti mesi.

Leggi anche: Fiat Fullback Cross: il nuovo top di gamma sarà svelato l’11 e il 12 novembre

Fiat Chrysler Automobiles

Fiat Chrysler è ottimista su un possibile accordo con il governo degli Stati Uniti per risolvere il problema delle emissioni dei suoi veicoli diesel già in primavera

 

Leggi anche: Sergio Marchionne incassa un bonus da 42 milioni di euro da Fiat Chrysler

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: FIAT Chrysler