Fiat Chrysler e Snam: obiettivo raddoppiare i distributori di metano entro il 2025

Fiat Chrysler collabora con Snam per contribuire al raddoppio della rete di distributori i Metano in Italia con l'obiettivo di far crescere le vendite

di Andrea Senatore, pubblicato il
Fiat Chrysler Automobiles

Entro il 2025 i distributori di metano in Italia raddoppieranno, lo hanno confermato nelle scorse ore i responsabili di Fiat Chrysler e Snam. Le due aziende hanno deciso di collaborare proprio con l’obiettivo di portare a compimento questo ambizioso programma.  Questo mira ad espandere in Italia l’uso delle auto a metano. Il metano, del resto, rappresenta un’ottima alternativa a benzina e Gasolio. Nei prossimi anni secondo gli esperti questo potrebbe trovare sempre più spazio accanto ai veicoli elettrici come loro alternativa.

 

Fiat Chrysler e Snam insieme per il Metano

 

L’obiettivo del gruppo Fiat Chrysler e di Snam è quello di rendere più accessibile la rete di distribuzione di metano. Questo per permette a tutti coloro i quali nei prossimi anni decideranno di acquistare auto di questo tipo di poter rifornire facilmente le proprie autovetture. Del resto il mercato è in crescita, basti pensare che dal 2010 ad oggi c’è stato un incremento del 39 per cento nel numero delle immatricolazioni di simili veicoli.

 

In questo momento sono oltre un milione i veicoli a metano in italia. Molti di questi sono stati prodotti dal gruppo Fiat Chrysler Automobiles. Basti pensare ad esempio che Fiat Punto a metano è una delle auto più vendute non solo a livello nazionale ma anche europeo.

 

Leggi anche: Fiat Chrysler: ecco cosa ha in serbo Sergio Marchionne per il futuro del gruppo

 

Fiat Chrysler

Fiat Chrysler: si punta forte sul metano, entro il 2025 si lavora per il raddoppio dei distributori

 

Leggi anche: Fiat Chrysler: il 40% dei lavoratori in Italia ha scelto il Bonus Welfare

 

Snam investirà oltre 150 milioni di euro in questo progetto che dovrebbe consentire alle stazioni di metano in Italia di passare dalle attuali  700 a 1.800. In questo ambizioso progetto fondamentale però ci sarà la collaborazione di Fiat Chrysler Automobiles che dispone nella sua gamma di ben dodici modelli bifuel tra cui Fiat Panda, Punto, Ducato, Lancia Ypsilon, etc. Ricordiamo inoltre che incentivi sino a 6 mila euro sono previsti in questo momento per acquistare simili veicoli. 

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: FIAT Chrysler