Fiat Chrysler: Sergio Marchionne ammette di aver sottovalutato in passato le auto elettriche

Fiat Chrysler Automobiles: al Salone di Ginevra Sergio Marchionne ha ammesso di aver sottovalutato in passato la tecnologia delle auto elettriche.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Fiat Chrysler Automobiles: al Salone di Ginevra Sergio Marchionne ha ammesso di aver sottovalutato in passato la tecnologia delle auto elettriche.

Sappiamo bene che per un lungo periodo Sergio Marchionne ha sottovalutato l’importanza delle auto elettriche nel mondo dei motori. Per molto tempo l’amministratore delegato di Fiat Chrysler Automobiles ha affermato che le auto elettriche secondo lui erano troppo costose, difficilmente avrebbero avuto successo in breve tempo e inoltre un loro uso massiccio paradossalmente avrebbe potuto aumentare l’inquinamento. Le cose però sembrano essere cambiate negli ultimi tempi. Al Salone dell’auto di Ginevra il CEO di FCA ha infatti confermato che in futuro il suo gruppo punterà forte sulle nuove tecnologie ed in particolare sulle auto elettriche.

Fiat Chrysler Automobiles: Sergio Marchionne ammette di aver sbagliato in passato sulle auto elettriche

Sergio Marchionne ha pure ammesso di aver probabilmente commesso qualche errore a proposito delle auto elettriche. In particolare ciò avrebbe influito negativamente sull’andamento delle vendite di Fiat Chrysler Automobiles in Cina. Proprio la Cina infatti rappresenta uno dei paesi in cui le istituzioni stanno maggiormente puntando sulla nuova tecnologia e ciò ovviamente non può che riflettersi anche sull’andamento delle vendite nel grande paese asiatico. Entro il 2019, almeno il 10 percento delle vendite annuali in Cina, dovrebbero essere rappresentate da auto elettriche. Questo numero dovrebbe aumentare fino al 12 per cento nel 2020 e forse questa crescita potrebbe andare anche oltre.

Il prossimo 1 giugno importanti novità su auto elettriche e guida autonoma potrebbero essere annunciate da FCA

Insomma sembrano lontani i tempi in cui il numero uno di Fiat Chrysler invitava i suoi clienti negli Stati Uniti a non comprare Fiat 500 e, in quanto ogni unità venduta, rappresentava una perdita per il suo gruppo. Il prossimo 1 giugno a Balocco il CEO di FCA dovrebbe svelare importanti novità per il futuro della sua società in merito alla guida autonoma e  alle auto elettriche.

Leggi anche: Fiat Tipo: nonostante il successo commerciale Sergio Marchionne ha dubbi per il futuro

Fiat Chrysler Automobiles

Fiat Chrysler Automobiles: Al Salone di Ginevra Sergio Marchionne ha ammesso di aver sottovalutato in passato la tecnologia delle auto elettriche

Leggi anche: Fiat Punto non avrà un’erede: il brand di Torino destinato ad avere ruolo di secondo piano in Europa

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: FIAT Chrysler