Fiat Chrysler: i risultati record fanno gongolare Sergio Marchionne

Sergio Marchionne, chief executive officer of Fiat Chrysler, può gongolare per i risultati raggiunti dal suo gruppo nel secondo trimestre del 2017.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Sergio Marchionne CEO di Fiat Chrysler

Il numero uno di Fiat Chrysler Automobiles, l’amministratore delegato Sergio Marchionne, ha di che essere soddisfatto dopo l’annuncio dei risultati ufficiali ottenuti dal gruppo italo americano nel secondo trimestre del 2017. Le cose per l’azienda vanno molto bene, l’utile è in progresso del 52 per cento a 1,1 miliardi di euro. L’utile netto del gruppo è praticamente triplicato a 1,2 miliardi. Le consegne globali di vetture, sono state pari a 1,225 milioni. Questi numeri permettono ai vertici di FCA ed in primis al CEO Sergio Marchionne di poter confermare quelli che sono gli obiettivi per questo 2017.

Fiat Chrysler: Sergio Marchionne conferma gli obiettivi per il 2017

Ricordiamo, a proposito di Fiat Chrysler Automobiles, che l’obiettivo di Sergio Marchionne è quello di ridurre nettamente l’indebitamento che grava sull’azienda prima di lasciare il timone della stessa nella primavera del 2019. I risultati del secondo trimestre del 2017 sembrano mostrare che la strada intrapresa dall’azienda del Presidente John Elkann è quella giusta per poter raggiungere il risanamento dei conti nei tempi sperati.

Scende l’indebitamento netto e gli analisti sono ottimisti per il futuro di FCA

 

Vedremo, dunque, se anche nella seconda metà dell’anno il trend positivo dei conti di Fiat Chrysler Automobiles si confermerà. Gli analisti sono molto ottimisti su questo e non nascondono la loro sorpresa dinnanzi a risultati che vengono considerati come migliori del previsto per questo secondo trimestre dell’anno. Basti pensare che l’indebitamento netto industriale di FCA si è ridotto in questo lasso di tempo di 0,9 miliardi scendendo a quota 4,2 miliardi. 

leggi anche: MotoGP 2017, Vinales non è soddisfatto della prima parte di stagione, Valentino Rossi si

 

Fiat Chrysler

Sergio Marchionne, chief executive officer of Fiat Chrysler può gongolare per i risultati raggiunti dal suo gruppo nel secondo trimestre del 2017

Leggi anche: Jeep Renegade 2018: ecco cosa potrebbe cambiare con il restyling

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: FIAT Chrysler