Fiat Chrysler prevede che le vendite in America Latina cresceranno dell’1,5%

Fiat Chrysler prevede che le vendite di auto in America Latina cresceranno dell'1,5% quest'anno

di , pubblicato il
Fiat Chrysler

Fiat Chrysler Automobiles prevede che le vendite di auto in America Latina cresceranno dell’1,5% quest’anno, a 4,2 milioni di unità, poiché la ripresa economica del Brasile compensa le crisi economiche in altri mercati come l’Argentina. Il CEO di Fiat Chrysler Automobiles per la regione, Antonio Filosa, ha detto ai giornalisti che la casa automobilistica aumenterà la sua produzione di propulsori e avvierà le vendite di un veicolo elettrico al 100% in Brasile. Filosa ha previsto un aumento del 6% delle vendite di auto brasiliane quest’anno, con vendite Fiat in aumento dal 7% al 9%.

Fiat Chrysler prevede che le vendite di auto in America Latina cresceranno dell’1,5% quest’anno

Le vendite di auto in Argentina potrebbero scendere fino al 15%, al di sotto di 400.000 unità, poiché il paese deve affrontare una difficile ristrutturazione del debito e una crisi economica. Anche così, Filosa ha dichiarato che la casa automobilistica prevede di mantenere la sua produzione nel paese considerando le sue prospettive a lungo termine.

Leggi anche: Fiat Chrysler avverte che il coronavirus potrebbe far chiudere un impianto in Europa

Fiat Chrysler Automobiles è attualmente la terza casa automobilistica più grande del Brasile, dietro a General Motors e Volkswagen, dopo aver perso il primo posto a causa della crescita delle vendite di SUV nel paese. Il gruppo italo americano prevede di lanciare nuovi SUV nel 2021 e nel 2022. La società aumenterà la produzione di propulsori da 1,1 a 1,3 milioni di unità all’anno, ha affermato Filosa. Vedremo dunque se queste previsioni saranno rispettate dalla società del numero uno Mike Manley.

Leggi anche: La fusione con PSA consentirà a FCA di lanciare più rapidamente nuovi modelli

Argomenti: