Fiat Chrysler potrebbe aprire un nuovo stabilimento a Detroit

Fiat Chrysler potrebbe aprire un nuovo stabilimento in USA dove produrrebbe la nuova Jeep Grand Cherokee a 3 file

di , pubblicato il
Fiat Chrysler

Fiat Chrysler Automobiles prevede di aprire un nuovo impianto di assemblaggio a Detroit per costruire SUV, secondo alcune indiscrezioni trapelate in USA. Il Detroit News, che cita fonti anonime, ha riferito giovedì che la società prevede di far rinascere un impianto su Mack Avenue che è stato chiuso dal 2012. Il nuovo impianto di assemblaggio sarebbe utilizzato per produrre la nuova Jeep Grand Cherokee a tre file di posti a partire dal 2021. Anche il Wall Street Journal ha confermato questa possibilità.

Fiat Chrysler potrebbe aprire un nuovo stabilimento in USA dove produrrebbe la nuova Jeep Grand Cherokee a 3 file

La notizia arriva proprio mentre le vendite di Fiat Chrysler sono aumentate negli ultimi mesi negli Stati Uniti grazie alla forza dei suoi marchi Jeep e Ram, dimostrando che la sua scommessa anticipata di spostare la produzione dalle auto ai SUV e ai pick up sta dando i suoi frutti. Sempre secondo indiscrezioni, la conferma dell’apertura del nuovo stabilimento di Detroit potrebbe avvenire entro la fine dell’anno. Se davvero questa voce fosse confermata il gruppo italo americano sarebbe in contro tendenza rispetto alle altre case automobilistiche americane come General Motors e Ford che di recente hanno invece annunciato tagli alla produzione, chiusura di alcuni stabilimenti e licenziamenti di massa a causa del calo delle vendite di numerosi modelli.

Leggi anche: Fiat Chrysler: a Pomigliano, Mirafiori e Cassino occupazione garantita con i nuovi modelli?

Fiat Chrysler

Fiat Chrysler potrebbe aprire un nuovo stabilimento in USA dove produrrebbe la nuova Jeep Grand Cherokee a 3 file

Leggi anche: Fiat Punto addio: nei giorni scorsi prodotto l’ultimo esemplare, i lavoratori di FCA immortalano l’evento

Argomenti: