Fiat Chrysler: Peugeot prende il posto di Fiat in USA in caso di fusione?

L'arrivo di Peugeot in USA potrebbe comportare l'addio di Fiat in caso di fusione?

di , pubblicato il
L'arrivo di Peugeot in USA potrebbe comportare l'addio di Fiat in caso di fusione?

Si sta parlando tanto in questi giorni della possibile fusione o acquisizione tra PSA e Fiat Chrysler. Se davvero l’operazione andasse in porto si verrebbe a creare uno dei gruppi automobilistici più importanti del mondo con circa 9 milioni di auto vendute all’anno. Gli amministratori delegati delle due società non hanno escluso la possibilità e ieri anche Robert Peugeot, numero uno della famiglia che controlla una parte importante di PSA, ha lasciato intendere di essere favorevole ad un accordo con FCA.

L’arrivo di Peugeot in USA potrebbe comportare l’addio di Fiat in caso di fusione?

Le Borse ieri hanno reagito bene a queste indiscrezioni con il titolo delle due società che è cresciuto.

In tanti però si chiedono quali ripercussioni vi potrebbero essere per i brand di Fiat Chrysler in caso di fusione tra i due gruppi. In particolare dagli Stati Uniti si ipotizza che il già annunciato ritorno del marchio Peugeot nel mercato auto americano, in caso di fusione potrebbe avvenire a discapito di Fiat. Già in passato si era parlato di un possibile addio del marchio italiano al mercato USA viste le esigue vendite che ormai da diversi anni la casa di Torino raccoglie negli Stati Uniti. Dunque nel caso di arrivo di Peugeot, il nuovo gruppo che nascerebbe dalla fusione potrebbe decidere di puntare sulle city car della casa del Leone piuttosto che su quelle della casa italiana. L’unica eccezione potrebbe essere la nuova Fiat 500 elettrica che probabilmente sarebbe la sola auto a salvarsi continuando ad essere venduta in USA.

Leggi anche: Fiat 500 Giardiniera: nei prossimi mesi potrebbero arrivare novità

Fiat 500 Elettrica

Leggi anche: Fiat Chrysler: dalla Francia si intensificano le voci su una fusione con PSA

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: