Fiat Chrysler perde quasi il 20% in Italia a marzo 2019

Il gruppo italo americano perde terreno in Italia a marzo 2019, le vendite calano di quasi il 20 per cento rispetto all'anno scorso

di , pubblicato il
Fiat Chrysler Automobiles

Le vendite del gruppo Fiat Chrysler si segnalano in perdita a marzo 2019 e più in generale nel primo trimestre dell’anno, questo almeno per quanto concerne il mercato auto del nostro paese. Con appena 31.632 unità immatricolate il mese scorso, il gruppo italo americano del numero uno Mike Manley ha perso il 19,5 per cento rispetto al mese di marzo del 2018. La quota di mercato invece passa al 24,88% dal 24,99% di febbraio. A marzo cresce bene solo il brand Lancia, in calo tutti gli altri. Sprofonda Alfa Romeo che perde quasi il 55 per cento.

Il gruppo italo americano perde terreno in Italia a marzo 2019

Se invece guardiamo il primo trimestre del 2019 le vendite di Fiat Chrysler Automobiles sono state in totale 132.109 con un calo del 16,5 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Se guardiamo però al primo trimestre dell’anno dobbiamo segnalare gli ottimi risultati di Jeep e Fiat. La casa americana vede crescere le sue vendite del 3 per cento in Italia con un totale di  23.600 immatricolazioni.

Il marchio di Torino invece segna nello stesso periodo una crescita del 21 per cento rispetto allo scorso anno in particolare grazie all’ottimo andamento di Panda e 500. Ovviamente in Fiat Chrysler si spera in un miglioramento dei risultati già a partire dai prossimi mesi.

Leggi anche: Jeep Grand Wagoneer è tra i modelli previsti dal nuovo invesimento di FCA in USA

Fiat Chrysler perde terreno in Italia a marzo 2019, le vendite calano di quasi il 20 per cento rispetto all’anno scorso

Leggi anche: FCA: importante debutto al Salone di Detroit per il gruppo italo americano

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: