Fiat Chrysler: momento difficile negli USA tra inchieste e calo delle vendite

Fiat Chrysler: momento difficile negli Stati Uniti dove il calo delle vendite e le numerose inchieste non fanno dormire sogni tranquilli a Sergio Marchionne.

di , pubblicato il
FCA

Fiat Chrysler Automobiles non sta vivendo sicuramente un gran momento negli Stati Uniti. Nel grande paese americano il gruppo italo americano del numero uno Sergio Marchionne è infatti chiamato ad affrontare una serie di problemi di difficile risoluzione. Accanto al calo delle vendite, che continua inesorabile di mese in mese, inoltre l’azienda del Presidente John Elkann è chiamata a dover far fronte ad una serie di inchieste che direttamente o indirettamente coinvolgono la società.

Fiat Chrysler: momento difficile negli USA tra inchieste e calo di vendite che non accenna a diminuire

Per il momento, nonostante i tanti problemi, Sergio Marchionne si consola con un maxi bonus da 2,8 milioni di azioni Fiat Chrysler che corrispondono a circa 42 milioni di euro che sono stati elargiti per i risultati conseguiti dal suo gruppo negli ultimi anni. Negli Stati Uniti però al momento tiene banco l’indagine relativa alla truffa messa in atto da alcuni dirigenti del sindacato UAW e di FCA per sottrarre fondi alla formazione. Sul caso è stato interrogato nei giorni scorsi lo stesso Sergio Marchionne che comunque è estraneo ai fatti.

Il caso ha coinvolto l’ex dirigente di Fiat Chrysler, Alphons Iacobelli, che però come sottolineato dallo stesso Marchionne è stato allontanato non appena si è saputo del caso. Altro problema grave, che il numero uno d FCA è tenuto a risolvere al più presto, è quello relativo alle vendite che negli USA continuano a ridursi mese dopo mese.

Anche ad ottobre 2017 Fiat Chrysler ha accusato un calo del 13,2 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Nel frattempo il Presidente degli USA Donald Trump minaccia dazi sulle importazioni di auto e questo potrebbe costringere FCA a rivedere i suoi piani futuri. Insomma tanti problemi che non fanno dormire sonni tranquilli al CEO nonostante il generoso bonus appena ricevuto.

Leggi anche: Fiat Chrysler: Sergio Marchionne interrogato per uno scandalo corruzione in USA

 

Fiat Chrysler Automobiles

Fiat Chrysler Automobiles: momento difficile negli Stati Uniti dove il calo delle vendite e le numerose inchieste non fanno dormire sogni tranquilli a Sergio Marchionne

 

Leggi anche: Fiat Cronos e Volkswagen Virtus nel 2018 si daranno battaglia per la conquista del segmento C del mercato in Brasile

 

 

.
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

I commenti sono chiusi.