Fiat Chrysler: Mike Manley rinvia lo stop al diesel

Mike Manley ha annunciato che il gruppo italo americano continuerà a vendere auto diesel anche dopo il 2022

di , pubblicato il
Mike Manley CEO Fiat Chrysler

Fiat Chrysler Automobiles ha deciso di modificare la sua promessa di non produrre più entro il 2022 auto con motori diesel. Se la domanda per questo tipo di vetture sarà ancora forte nel 2022 allora FCA produrrà ancora questi motori. Lo avrebbe confermato Mike Manley secondo quanto riportato dal Financial Times. Manley ha precisato che comunque l’attuale piano per cancellare i diesel dalle autovetture del suo gruppo entro il 2022 rimane in vigore ma sarà più “flessibile”.

Mike Manley ha annunciato che il gruppo italo americano continuerà a vendere auto diesel anche dopo il 2022

Questo significa che Fiat Chrysler continuerà a produrre auto diesel anche dopo il 2022 ma solo per quei modelli in cui le richieste di diesel saranno ancora forti. Questo allo scopo di non provocare una diminuzione delle vendite che altrimenti si verificherebbe nel caso di stop improvviso di tutti i diesel. Si tratta dunque di una parziale marcia indietro che comunque non stupisce più di tanto se si pensa che nonostante tutti i problemi riscontrati negli scorsi anni, le auto diesel ancora oggi in Europa sono tra le più vendute. Ovviamente resta immutato il piano di FCA di lanciare sul mercato nei prossimi anni numerosi veicoli elettrici e ibridi. Questo a cominciare dal prossimo anno quando sul mercato arriverà Fiat 500 elettrica e le prime auto ibride di Jeep. 

Leggi anche: Abarth: in futuro un nuovo modello elettrico sulla base di Fiat 500

Fiat Chrysler Automobiles

Fiat Chrysler: Mike Manley ha annunciato che il gruppo italo americano continuerà a vendere auto diesel anche dopo il 2022

Leggi anche: Jeep Grand Wagoneer è tra i modelli previsti dal nuovo invesimento di FCA in USA

Argomenti: