Fiat Chrysler Melfi: nuova cassa integrazione, rischiano gli interinali

Fiat Chrysler Melfi: nuova cassa integrazione per tutti gli operai dello Stabilimento lucano, la FISMIC non è preoccupata per i dipendenti di FCA.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Fiat Chrysler Melfi

Come vi avevamo annunciato nelle scorse settimane, nei prossimi giorni lo stabilimento Fiat Chrysler Melfi sarà interessato nuovamente dalla cassa integrazione. Questa, riguarderà tutti i lavoratori della fabbrica, sia quelli impegnati nella produzione di Fiat 500X e Jeep Renegade sia quelli che lavorano alla Fiat Punto. I primi, non lavoreranno nei giorni che vanno dal 29 giugno al 2 luglio, i secondi invece dal 29 al 30 giugno. Sono in totale 5.549 gli operai interessati dal provvedimento.

Fiat Chrysler Melfi: cassa integrazione per tutti gli operai dello stabilimento

La causa del provvedimento sarebbe il rallentamento delle vendite a livello internazionale di Jeep Renegade e Fiat 500X in particolare negli Stati Uniti. Ovviamente, il ritorno della cassa integrazione crea forti preoccupazioni tra i dipendenti di Fiat Chrysler Melfi.  Pasquale Capocasale, Segretario FISMIC, si dice non preoccupato dalla situazione. Si tratterebbe, infatti, di un qualcosa di fisiologico dovuto anche al boom iniziale nelle vendite che i due modelli in questione hanno avuto nella prima parte della loro carriera. Dunque, i lavoratori dello stabilimento lucano non hanno niente di cui preoccuparsi.

Leggi anche: Alfa Romeo: il 24 giugno ad Arese si festeggiano i 107 anni di storia del Biscione

Fiat Chrysler Melfi

Fiat Chrysler Melfi: nuova cassa integrazione per lo stabilimento lucano, ma secondo la FISMIC non c’è nulla di cui preoccuparsi

Leggi anche: Alfa Romeo e McLaren, matrimonio in vista in Formula 1 dopo il divorzio da Honda?

Gli unici a doversi preoccupare della situazione, secondo il Segretario della FISMIC, sono gli oltre 1000 interinali che operano nell’indotto e che nei periodi di cassa integrazione rischiano di rimanere senza stipendio. Vedremo, dunque, se nei prossimi mesi arriveranno novità importanti per quanto riguarda Fiat Chrysler Melfi. In particolare, ci si chiede quale modello di FCA prenderà il posto della Fiat Punto che, secondo indiscrezioni, a fine anno potrebbe cessare del tutto la sua produzione.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: FIAT Chrysler