Fiat Chrysler Melfi: cassa integrazione dal 3 settembre al 2 ottobre

Hanno avuto inizio i 16 giorni di cassa integrazione che colpiranno lo stabilimento Fiat Chrysler Melfi fino al prossimo 2 ottobre.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Fiat Chrysler Melfi

Dal 3 settembre al 2 ottobre 2017 lo stabilimento Fiat Chrysler Melfi sarà interessato da un nuovo stop produttivo per tutti i lavoratori della fabbrica che, dunque, saranno sottoposti per 16 giorni lavorativi alla cassa integrazione. Il provvedimento è dovuto alla crisi nelle vendite di Fiat 500X. Il Suv del brand di Torino viene dato in calo nelle vendite in alcuni mercati importanti come quello americano.

Questo calo di 500X non è stato compensato dal buon andamento di Jeep Renegade che continua ad ottenere buoni risultati nei mercati di tutto il mondo. Sulla decisione pesa anche la drastica riduzione nella produzione di Fiat Punto che fino ad ora ha venduto il 21 per cento in meno di quanto fatto nello stesso periodo del 2016.

Fiat Chrysler Melfi: i sindacati sono preoccupati

Per Fiat Punto vi è stato il calo più importante, con 8 mila unità vendute in meno rispetto al 2016. Anche Fiat 500X viene segnalato in calo, cresce ma di poco Jeep Renegade che fa segnare +1,2 per cento rispetto allo stesso periodo del 2016. Sono ovviamente preoccupati i sindacati che a questo punto invitano i responsabili dello stabilimento Fiat Chrysler Melfi a fare chiarezza sul futuro della fabbrica che per molti anni è stata fiore all’occhiello di Fiat Chrysler Automobiles in Italia. 

La Fismic continua a chiedere certezze occupazionali e produttive per il sito ai dirigenti del gruppo italo americano del numero uno Sergio Marchionne. In particolare, si chiede alla svelta di individuare un nuovo modello da produrre a Melfi, affiancando Jeep Renegade e Fiat 500X in sostituzione di Fiat Punto ormai prossima alla pensione.

Leggi anche: Fiat Chrysler ha registrato vendite record in Messico ad agosto

 

Fiat Chrysler Melfi

Hanno avuto inizio i 16 giorni di cassa integrazione che colpiranno lo stabilimento Fiat Chrysler Melfi fino al prossimo 2 ottobre

 

Leggi anche: Fiat Chrysler costretta a fermare la produzione di Chrysler Pacifica per le pesanti piogge

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: FIAT Chrysler