Fiat Chrysler: maxi richiamo in USA

Maxi richiamo per Fiat Chrysler Automobiles negli Stati Uniti: 875 mila pickup Ram sono stati richiamati per un problema al portellone posteriore

di , pubblicato il
Maxi richiamo per Fiat Chrysler Automobiles negli Stati Uniti: 875 mila pickup Ram sono stati richiamati per un problema al portellone posteriore

Un totale di 875.000 pickup Ram sono stati richiamati da Fiat Chrysler per riparare i portelloni posteriori che a causa di un guasto si potrebbero aprire mentre il veicolo è in movimento. La società ha affermato che le unità interessate includono i modelli Ram 1500, 2500 e 3500 prodotti dal 2013 al 2018.

L’anno scorso sono stati richiamati in totale 1,1 milioni di pickup  da FCA negli Stati Uniti per lo stesso problema. Nel frattempo, a maggio sono state anche richieste riparazioni per un totale di 410.000 unità per lo stesso problema.

Maxi richiamo per Fiat Chrysler Automobiles negli Stati Uniti: 875 mila pickup Ram sono stati richiamati

Ad oggi, sono stati richiamati in totale 2,4 milioni di pickup, molti dei quali provenienti dagli Stati Uniti e dal Canada. Le unità interessate dal 2015 al 2017 hanno cassoni da 8 piedi mentre i modelli negli anni 2013, 2014 e 2018 hanno cassoni di altre dimensioni. I modelli costruiti prima dell’aprile 2018 hanno potenzialmente il portellone difettoso. Fiat Chrysler ha assicurato che nessuno è rimasto ferito dal problema né coinvolto in un incidente. A quanto pare, la serratura del portellone del pickup Ram può rompersi e causare lo sbloccaggio dei portelloni mentre i veicoli sono in movimento.

Un portellone posteriore che si apre all’improvviso può potenzialmente causare un incidente, specialmente quando i cassoni sono carichi di merci pesanti. I rivenditori ripareranno le unità danneggiate e i proprietari riceveranno lettere a partire dal 18 ottobre che li avviseranno del richiamo. Il problema è arrivato all’attenzione di Fiat Chrysler quando diversi proprietari hanno affermato che i portelloni posteriori dei loro pickup si aprono mentre i veicoli sono in movimento.

La compagnia ha ricordato ai proprietari di mettere in sicurezza tutto il carico sfuso prima di guidare per garantire la sicurezza. Secondo il Chicago Tribune, Fiat Chrysler ha ribadito che la perdita del bagaglio può rappresentare un pericolo per gli operatori e gli occupanti di altri veicoli.  La società ha aggiunto che i proprietari interessati dovrebbero portare il proprio pickup in officina non appena riceveranno l’avviso.

Leggi anche: FCA aggiorna alcuni Jeep Wrangler in Canada e negli Stati Uniti per correggere “rare” anomalie

Fiat Chrysler

Fiat Chrysler

Leggi anche: FCA lancia la nuova piattaforma Uconnect Market che permetterà di acquistare prodotti direttamente in auto

.
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

I commenti sono chiusi.