Fiat Chrysler: Mahindra sotto indagine in USA da parte del regolatore americano

Fiat Chrysler: la US International Trade Commission indaga su Mahindra dopo la denuncia del gruppo italo americano.

di Andrea Senatore, pubblicato il
FCA

La US International Trade Commission ha deciso di indagare la casa automobilistica indiana Mahindra dopo la denuncia presentata nelle scorse settimane dal gruppo Fiat Chrysler Automobiles che ha accusato la società indiana di aver violato i diritti di proprietà intellettuale del suo brand Jeep. L’annuncio dell’apertura delle indagini è avvenuto nelle scorse ore. La notizia ha fatto crollare il valore delle azioni di Mahindra in Borsa. L’indagine verterà sui brevetti relativi al veicolo ROXOR. L’agenzia ha detto che avrebbe puntato a completare la sua indagine entro 45 giorni. Per il momento le parti hanno rifiutato di fare commenti sull’avvio delle indagini.

Fiat Chrysler: la US International Trade Commission indaga su Mahindra dopo la denuncia del gruppo italo americano

Ricordiamo anche che Mahindra a sua volta aveva presentato nei giorni scorsi una denuncia nei confronti di Fiat Chrysler che non avrebbe rispettato un accordo stipulato in India nel 2009 che permetteva all’azienda di utilizzare alcuni brevetti. La denuncia di FCA comunque non è stata fatta per ottenere un risarcimento monetario ma semplicemente per impedire all’azienda indiana di vendere sul suolo americano il suo fuoristrada Roxor troppo simile ad un famoso modello di Jeep. vedremo dunque a cosa porteranno le indagini della US International Trade Commission. 

Leggi anche: Fiat 500X, Jeep Compass e Renegade sono le 3 auto diesel più vendute in Italia nel 2018

Fiat Chrysler

Fiat Chrysler: la US International Trade Commission indaga su Mahindra dopo la denuncia del gruppo italo americano

Leggi anche: Fiat Punto addio: nei giorni scorsi prodotto l’ultimo esemplare, i lavoratori di FCA immortalano l’evento

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: FIAT Chrysler

I commenti sono chiusi.