Fiat Chrysler lancia la produzione pre-serie della Fiat 500 BEV

Fiat Chrysler ha completato le linee di produzione per la versione elettrica della Fiat 500 nello stabilimento Mirafiori di Torino

di , pubblicato il
Fiat Chrysler Mirafiori

Fiat Chrysler ha completato le linee di produzione per la versione elettrica della Fiat 500 nello stabilimento Mirafiori di Torino e ha iniziato la produzione della pre-serie. È iniziata anche la produzione della versione ibrida della Maserati Ghibli. Il lancio sul mercato della Fiat 500 come versione completamente elettrica è previsto per giugno. Secondo un precedente rapporto, Fiat Chrysler ha investito circa 700 milioni di euro nella costruzione della corrispondente linea di produzione.

Dovrebbe consentire la produzione di inizialmente 80.000 unità della 500 elettrica all’anno. La presentazione della Fiat 500 con propulsione puramente elettrica è stata annunciata per il Motor Show di Ginevra 2020. L’investimento nella Fiat 500 completamente elettrica fa parte di un investimento complessivo di cinque miliardi di euro che Fiat Chrysler prevede di investire nei suoi impianti italiani entro il 2021.

Fiat Chrysler ha completato le linee di produzione per la versione elettrica della Fiat 500 nello stabilimento Mirafiori di Torino

Nel frattempo, il gruppo italo americano riferisce che la produzione della versione ibrida della Maserati Ghibli è iniziata come previsto. Solo pochi giorni fa Maserati ha pubblicato i dettagli della sua strategia di elettrificazione. Secondo questa strategia, tutti i nuovi modelli Maserati verranno introdotti azionamenti ibridi e puramente elettrici a batteria. Inoltre, tutti i nuovi modelli saranno sviluppati e costruiti interamente in Italia. In precedenza era già stato annunciato che GranTurismo e GranCabrio 2021, i primi modelli Maserati puramente elettrici, sarebbero stati prodotti a Torino. Secondo FCA, l’investimento nella produzione di questo duo è ora iniziato.

Secondo il gruppo, il cosiddetto “hub della batteria” avrà anche un centro tecnologico e lo sviluppo di prototipi. Ciò dimostra: lo stabilimento di Mirafiori deve diventare il perno della strategia del Gruppo per l’elettrificazione e la mobilità del futuro. In questo contesto, FCA sta ora annunciando anche diversi “progetti di sostenibilità” in tutto il sito di produzione. Ad esempio, l’azienda punta a installare sul sito un grande impianto fotovoltaico, oltre a 850 punti di ricarica, di cui 750 nei parcheggi dei dipendenti.

Mentre il sistema fotovoltaico verrà installato in collaborazione con la società Edison, FCA si affida alla cooperazione con la società energetica Engie per la sua offensiva delle infrastrutture di ricarica.

Leggi anche: Foxconn e FCA: ecco come potrebbe funzionare la Joint Venture

“I nuovi progetti incentrati sulla sostenibilità annunciati oggi, insieme ai traguardi operativi già raggiunti, dimostrano come FCA stia continuando a rafforzare le sue attività, con il contributo delle sue persone e dei suoi centri di eccellenza”, afferma Pietro Gorlier, Chief Operating Officer per l’Europa, Medio Oriente e Africa. “Con una serie di nuovi lanci di prodotti e questi innovativi progetti relativi all’elettrificazione, il 2020 sarà un anno incredibilmente importante per il futuro del Gruppo”.

Leggi anche: Fiat Chrysler prevede che le vendite in America Latina cresceranno dell’1,5%

Argomenti: