Fiat Chrysler: John Elkann conferma il suo impegno per il futuro del gruppo

John Elkann ha confermato che lui e la sua famiglia continueranno a puntare anche in futuro sul gruppo Fiat Chrysler Automobiles

di , pubblicato il
John Elkann ha confermato che lui e la sua famiglia continueranno a puntare anche in futuro sul gruppo Fiat Chrysler Automobiles

John Elkann ha confermato che lui e la sua famiglia continueranno a puntare anche in futuro sul gruppo Fiat Chrysler Automobiles. Con una lettera inviata agli azionisti di Exor il Presidente di FCA ha dunque voluto smentire del tutto le voci su un possibile disimpegno di Exor in FCA. Exor, primo azionista di Fiat con una quota del 29%, ha diversificato negli ultimi anni i propri asset. Secondo quanto previsto da Elkann i prossimi 20 anni per l’industria dell’auto saranno caratterizzati da un ritmo di cambiamento ancor più grande. Ma questo non spaventa il rampollo di casa Agnelli che conferma la volontà di essere presenti in prima linea in Fiat Chrysler in questa fase di grandi trasformazioni.

John Elkann ha confermato che Exor continuerà a puntare anche in futuro sul gruppo Fiat Chrysler

“La nostra permanenza nel capitale di FCA ha dato ai team di leadership la libertà di pianificare a lungo termine piuttosto che dover reagire alle pressioni quotidiane”, ha detto John Elkann, in una lettera agli azionisti di Exor pubblicata questo lunedì. “Questo approccio e questa mentalità rimangono per noi rilevanti oggi come sempre e anche il nostro impegno nei confronti di FCA e la partecipazione al suo futuro audace e redditizio sono immutati”.

Dopo la morte dell’ex amministratore delegato Sergio Marchionne lo scorso anno, la speculazione sul futuro di Fiat Chrysler si è intensificata. Marchionne, che aveva creato il gruppo fondendo una Fiat in difficoltà con Chrysler che era quasi in bancarotta, aveva sostenuto la tesi delle fusioni industriali per condividere il costo della costruzione di auto elettriche e a  guida autonoma. Le case automobilistiche di tutto il mondo stanno cercando legami per far fronte alla crescente competizione, all’aumento dell’elettrificazione e alla minaccia di una guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina.

Leggi anche: Jeep Grand Wagoneer è tra i modelli previsti dal nuovo invesimento di FCA in USA

Fiat Chrysler

Leggi anche: FCA: importante debutto al Salone di Detroit per il gruppo italo americano

.
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: