Fiat Chrysler: i sindacati chiedono nuovi investimenti a Pietro Gorlier

I sindacati chiedono al nuovo numero uno Emea di Fiat Chrysler Pietro Gorlier nuovi investimenti negli stabilimenti italiani di FCA.

di Andrea Senatore, pubblicato il
I sindacati chiedono al nuovo numero uno Emea di Fiat Chrysler Pietro Gorlier nuovi investimenti negli stabilimenti italiani di FCA.

Pietro Gorlier solo poche ore fa è stato nominato nuovo responsabile dell’area Emea per il gruppo Fiat Chrysler Automobiles. Il nuovo numero uno di FCA viene già chiamato in causa dai sindacati italiani preoccupati della situazione che stanno vivendo attualmente gli stabilimenti italiani del gruppo italo americano che sempre più spesso ultimamente fa ricorso agli ammortizzatori sociali per contrastare il calo della produzione dovuto ad una contrazione della domanda per quanto riguarda le sue auto in tutto il mondo.

I sindacati chiedono al nuovo numero uno Emea di Fiat Chrysler Pietro Gorlier nuovi investimenti negli stabilimenti italiani di FCA

Federico Bellono, segretario torinese della Fiom Cgil ha detto che ora che finalmente l’organigramma di Fiat Chrysler è stato completato, lui e i suoi colleghi chiederanno presto un incontro con Pietro Gorlier per parlare del futuro degli stabilimenti e auspicare al più presto gli investimenti necessari per risolvere i problemi occupazionali che sempre di più sembrano gravare sulle fabbriche di FCA in Italia. 

Bellono ricorda a tutti che già da tempo i lavoratori di Fiat Chrysler aspettano risposte sul futuro. A questo punto si spera che la nomina di un torinese come Gorlier possa velocizzare gli investimenti attesi ed in particolare quelli relativi agli stabilimenti piemontesi di FCA che più di tutti sembrano soffrire ultimamente il calo della domanda di veicoli. A Mirafiori e Grugliasco la situazione già da tempo è critica e dunque in queste fabbriche un intervento immediato da parte della dirigenza del gruppo italo americano sarebbe auspicabile.

Leggi anche: Fiat Chrysler: ecco chi saranno i nuovi responsabili di EMEA, Jeep e Maserati

Pietro Gorlier Fiat Chrysler

Pietro Gorlier numero uno di Fiat Chrysler deve fare i conti con le prime grane relative al suo nuovo incarico

Leggi anche: Fiat Punto addio: nei giorni scorsi prodotto l’ultimo esemplare, i lavoratori di FCA immortalano l’evento

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: FIAT Chrysler