Fiat Chrysler: ecco di quanto sono calate le vendite in Italia nel 2018

Nel 2018 il gruppo italo americano ha registrato una perdita del 10% rispetto al 2017

di , pubblicato il
Nel 2018 il gruppo italo americano ha registrato una perdita del 10% rispetto al 2017

Nel 2018 le vendite di Fiat Chrysler Automobiles in Italia sono calate del 10 per cento rispetto al 2017. Queste infatti sono state circa 502 mila contro le 560 mila dello scorso anno. Questo calo è dovuto principalmente alla crisi di Fiat che ha perso il 19 per cento con 323 mila immatricolazioni contro le oltre 400 mila dello scorso anno. La quota di mercato che FCA ha avuto in Italia nel 2018 è adesso pari al 26,32 per cento. A perdere terreno non è solo il brand di Torino. Anche Alfa Romeo ha perso il 4,9 per cento nel 2018 rispetto all’anno precedente a causa di un pessimo mese di dicembre in cui il Biscione ha visto diminuire le sue vendite del 33 per cento.

Perde il 10% per cento in Italia nel 2018 il gruppo FCA

Male anche Lancia che con 48 mila unità immatricolate nel 2018 ha visto diminuire le sue vendite del 19 per cento. Anche Maserati  con 2.762 unità vendute perde il 5,3 per cento. Unico marchio in contro tendenza è Jeep che guadagna il 70 per cento rispetto al 2017 con 84 mila unità vendute nel nostro paese. Nonostante tutto, Pietro Gorlier, numero uno di Fiat Chrysler in Europa, si dice soddisfatto e mette in evidenza il grande risultato di Jeep che nel giro di pochi anni ha moltiplicato le sue vendite nel nostro paese e adesso punta a superare quota 100 mila, un risultato impensabile fino a pochi anni fa.

Leggi anche: FCA Mirafiori: nel 2019 cassa integrazione di massa in attesa della 500 elettrica

Fiat Chrysler

Fiat Chrysler: le vendite diminuiscono del 10 per cento per il gruppo italo americano in Italia

Leggi anche: Fiat: la casa italiana prevede di lanciare 3 nuovi suv nei principali mercati latino americani

Argomenti: