Fiat Chrysler e Renault: ecco gli ultimi sviluppi

Fiat Chrysler e Renault: l'accordo potrebbe arrivare la prossima settimana, nel frattempo ecco le reazioni dal mondo della politica

di , pubblicato il
Fiat Chrysler e Renault: l'accordo potrebbe arrivare la prossima settimana, nel frattempo ecco le reazioni dal mondo della politica

La prossima settimana potrebbe concretizzarsi la fusione tra Fiat Chrysler e Renault. Nei prossimi giorni infatti il Consiglio d’amministrazione della casa francese si riunirà per prendere una decisione definitiva. Nel frattempo interviene il mondo della politica italiano e francese. Il Vice Premier e Ministro degli Interni Matteo Salvini ha detto di essere favorevole ad un accordo di fusione tra le due società. Questo però a patto di tutelare ogni singolo posto di lavoro italiano e con la speranza che il nuovo gruppo nascente abbia piani a medio e lungo termine. Il Presidente della Commissione Bilancio alla Camera, Claudio Borghi, ha invece messo in evidenza l’anomalia della presenza nel board di Renault dello Stato Francese che ha una quota del 15,01 per cento.

Fiat Chrysler e Renault: l’accordo potrebbe arrivare la prossima settimana, nel frattempo ecco le reazioni dal mondo della politica

Borghi ha promesso che il governo italiano vigilerà sulla situazione e sarà eventualmente pronto ad intervenire nel caso in cui l’accordo possa nuocere al nostro paese.

Dalla Francia nel frattempo, il ministro delle finanze francese Bruno Le Maire ha detto che il governo francese cercherà garanzie sull’accordo Renault / Fiat Chrysler, compresa la protezione dei posti di lavoro francesi, assicurandosi che la Francia sia ben rappresentata nel consiglio di amministrazione della nuova entità e  che il nuovo gruppo possa diventare un leader nel sviluppo di batterie elettriche.

Le Maire ha confermato che se l’accordo andrà andato avanti, la partecipazione della Francia in Renault scenderà al 7,5% dal 15% attuale. Infine segnaliamo che ieri sera il Presidente di Fiat Chrysler Automobiles, John Elkann, ha confermato che l’accordo non metterà a rischio i posti di lavoro in Italia. La fusione dovrebbe venire alla pari con Elkann che diventerebbe il Presidente del nuovo gruppo mentre amministratore delegato sarebbe Jean-Dominique Senard.

Leggi anche: FCA richiama 410.000 pickup Ram per portelloni che possono cadere all’improvviso

Fiat Chrysler e Renault: l’accordo potrebbe arrivare la prossima settimana, nel frattempo ecco le reazioni dal mondo della politica

Leggi anche: Fiat Chrysler e Renault sarebbero in trattativa avanzata per un’alleanza

.
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: