Fiat Chrysler: a dicembre vendite in calo del 14% in Italia

Fiat Chrysler nonostante un 2017 in crescita chiude male l'anno con un crollo del 14 per cento nelle immatricolazioni di dicembre

di Andrea Senatore, pubblicato il
Fiat Chrysler

Il 2017 è stato un anno positivo per Fiat Chrysler Automobiles in Italia. Questo infatti si è chiuso con una crescita delle immatricolazioni in misura del 5,6 per cento. Nonostante ciò dobbiamo registrare che il mese di dicembre che si è da poco concluso è stato negativo per il gruppo italo americano del numero uno Sergio Marchionne. Infatti le vendite sono calate del 14 per cento rispetto allo stesso mese del 2016. FCA ha distribuito in totale 32.082 unità a dicembre. Questo significa che rispetto ad un anno fa le consegne si sono ridotte di circa 5 mila unità. 

Fiat Chrysler nonostante un 2017 in crescita chiude male l’anno con un crollo del 14 per cento nelle immatricolazioni di dicembre

Un grosso contributo a questo pessimo risultato lo ha dato sicuramente Fiat. La principale casa automobilistica italiana ha visto scendere del 18 per cento le proprie consegne a dicembre raccogliendo appena 21.775 unità. In tutto l’anno invece Fiat ha distribuito 402 mila unità con una crescita del 4 per cento rispetto ad un anno prima. Il calo delle vendite di Fiat Chrysler non ha risparmiato proprio nessuno. Anche Alfa Romeo che cresceva da 19 mesi consecutivi ha dovuto registrare una flessione del 4 per cento a causa del netto calo nelle vendite di Alfa Romeo Giulietta. Tengono le vendite di Alfa Romeo Giulia e Stelvio. 

Crescono le vendite di Jeep e Maserati

Lancia perde il 27 per cento a fronte di poco più di 3 mila Lancia Ypsilon distribuite. Non tutti i brand di Fiat Chrysler però fanno segnare risultati negativi. Fanno eccezione Jeep e Maserati. La casa automobilistica americana, forte del recente lancio della nuova generazione di Jeep Compass ha visto salire le sue immatricolazioni del 36 per cento a dicembre. Maserati fa ancora meglio e cresce del 42 per cento.

Leggi anche: Fiat Chrysler richiama 1.8 milioni di pick up Ram per un problema al cambio

Fiat Chrysler

Fiat Chrysler nonostante un 2017 in crescita chiude male l’anno con un crollo del 14 per cento nelle immatricolazioni di dicembre

Leggi anche: Fiat Punto, 500X e Jeep Renegade: anche a gennaio cassa integrazione a Melfi

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: FIAT Chrysler

I commenti sono chiusi.