Fiat Chrysler conferma la possibile fusione con Renault

Fiat Chrysler e Renault stanno pianificando una fusione per creare la terza più grande casa automobilistica del mondo

di , pubblicato il
Fiat Chrysler e Renault stanno pianificando una fusione per creare la terza più grande casa automobilistica del mondo

Fiat Chrysler e Renault, due case automobilistiche che cercano di ridurre i costi di produzione di veicoli per lo sviluppo della prossima generazione di automobili, stanno pianificando una fusione per creare la terza più grande casa automobilistica del mondo. Secondo una dichiarazione di Fiat Chrysler Automobiles, il business combinato sarebbe di proprietà al 50/50 tra gli azionisti di FCA e di Renault. Un consiglio di amministrazione prenderà le decisioni relative alla nuova società.

La fusione richiede ancora l’approvazione da parte delle commissioni di entrambe le case automobilistiche.

L’organizzazione comune produrrebbe un fatturato stimato di 8,7 milioni di veicoli all’anno e sarebbe considerata la terza più grande casa automobilistica del mondo. Fiat Chrylser ha detto che l’entità combinata genererebbe un risparmio di 5 miliardi di euro l’anno e sarà “effettuata come operazione di fusione in una società madre olandese”. Il comunicato stampa del gruppo italo americano ha aggiunto che non ci sarebbero chiusure di stabilimenti come conseguenza del legame.

Durante la più recente chiamata di guadagni di Fiat Chrysler, l’amministratore delegato Mike Manley interrogato sulla possibilità di fusione con un’altra casa automobilistica aveva detto agli analisti: “Stiamo andando in un ambiente dove ci saranno opportunità per unirsi con altre aziende”. La partnership di Fiat Chrysler con Renault è completamente separata dall’alleanza Nissan-Renault-Mitsubishi. Per Renault, la partnership con FCA rinnova la speculazione che l’alleanza della casa automobilistica francese con Nissan potrebbe non durare.

Le due società hanno una partecipazione l’una nell’altra, ma quella alleanza è stata resa difficile dall’arresto del CEO di Nissan-Renault Carlos Ghosn alla fine dello scorso anno. Ghosn è stato accusato in Giappone di aver commesso crimini finanziari mentre ricopriva il ruolo di amministratore delegato di Nissan, accuse che Ghosn e i suoi avvocati negano con forza.

Leggi anche: FCA farà un grosso investimento a Windsor ma per il momento i licenziamenti sono confermati

Fiat Chrysler e Renault

Leggi anche: Jeep Grand Wagoneer è tra i modelli previsti dal nuovo invesimento di FCA in USA

.
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: