Fiat Chrysler conferma i suoi obiettivi dopo il primo trimestre

FCA pur avendo visto ridurre i suoi utili nel primo trimestre dell'anno conferma i suoi obiettivi di inizio anno

di , pubblicato il
Fiat Chrysler Automobiles

Fiat Chrysler Automobiles ha registrato un calo del 47% dell’utile netto trimestrale rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il gruppo automobilistico ha chiuso il primo trimestre del 2019 con un utile netto di 508 milioni di euro. L’utile netto della società è stato di 619 milioni di euro, con un calo del 39,3%, senza contare la divisione Magneti Marelli, che ha appena concluso la vendita per 6.200 milioni di euro. La società ha detto che i suoi risultati trimestrali riflettono un impatto negativo legato alla produzione in parallelo della vecchia e della nuova generazione di Jeep Wrangler e la transizione verso la nuova strategia commerciale in Europa, Medio Oriente e Africa ( EMEA).

FCA pur avendo visto ridurre i suoi utili nel primo trimestre dell’anno conferma i suoi obiettivi di inizio anno

“L’effetto della riduzione dei volumi complessivi è stato parzialmente compensato dalla continua crescita dei volumi di RAM e da un miglioramento della rete di vendita, in particolare in Nord America, con una migliore ‘mix’ di canale e prodotto in diversi mercati”, ha aggiunto. Il CEO del gruppo, Mike Manley, ha affermato che il mercato ha risposto “entusiasta” ai nuovi prodotti lanciati dall’azienda e ha aggiunto che continua a eseguire misure per rafforzare le parti con le prestazioni più basse all’interno della propria attività.

Alla fine del primo trimestre dell’anno, la società ha registrato ricavi per 24.481 milioni di euro , con una diminuzione del 4,8% rispetto ai 25.733 milioni di euro fatturati in quei mesi dell’anno precedente. L’utile operativo adjusted di Fiat Chrysler ha raggiunto quest’anno 1.067 milioni di euro, il 28,9% in meno, mentre le vendite globali sono ammontate a 1,03 milioni di unità, in calo del 14%.  Per regione, FCA ha registrato perdite operative rettificate di 9 milioni di euro fino a marzo nell’EMEA , rispetto ai guadagni di 182 milioni di euro raggiunti nei primi tre mesi dello scorso anno. In Nord America, la società ha ottenuto un utile operativo rettificato di 1.044 milioni di euro , in calo del 14,1%, mentre in Asia-Pacifico ha perso 9 milioni di euro, rispetto ai “numeri neri” di 10 milioni dell’anno precedente.

Leggi anche: Fiat Chrysler sceglie Google e Samsung per il sistema di auto connesse globali

FCA

FCA pur avendo visto ridurre i suoi utili nel primo trimestre dell’anno conferma i suoi obiettivi di inizio anno

Leggi anche: FCA farà un grosso investimento a Windsor ma per il momento i licenziamenti sono confermati

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: