Fiat Chrysler Automobiles Serbia, lo sciopero prosegue

Fiat Chrysler Automobiles Serbia, continua lo sciopero dei dipendenti che chiedono miglioramenti alla propria situazione lavorativa

di Andrea Senatore, pubblicato il
Fiat Chrysler Automobiles Serbia

Fiat Chrysler Automobiles Serbia fa segnalare un altro giorno di sciopero dei lavoratori dello stabilimento di Kragujevac, la fabbrica dove viene realizzata la nuova Fiat 500L.  Esattamente è da martedì scorso che lo sciopero prosegue e dunque al momento nello stabilimento in questione la produzione è sospesa.

 

La fabbrica è stata inaugurata nel 2008 ed è nata grazie alla collaborazione tra il gruppo italo americano del numero uno Sergio Marchionne e il governo serbo che hanno messo in piedi una vera e propria Joint Venture del valore di 1,2 miliardi di euro che ha fatto nascere lo stabilimento più moderno presente in Serbia.

I dipendenti di Fiat Chrysler Automobiles Serbia sul piede di guerra

 

Zoran Markovic, il presidente del sindacato della fabbrica, ha voluto spiegare i motivi dello Sciopero. Il sindacalista ha affermato che questo si è reso necessario al fine di garantire ai lavoratori migliori condizioni lavorative. I dipendenti infatti prendono ancora gli stessi stipendi di quando sono stati assunti.

 

Anche quelli più qualificati con due o più lauree hanno un salario molto basso. In seguito al licenziamento di oltre mille dipendenti, la nuova organizzazione dello stabilimento ha finito per far diventare sempre più difficili le condizioni di lavoro per chi è rimasto.

 

I dipendenti di Fiat Chrysler Automobiles Serbia hanno infatti lamentato turni di lavoro massacranti e di dover sostituire i colleghi in ferie o malattie spesso dovendo andare anche oltre il proprio orario lavorativo. La fabbrica che era nata per produrre 300 mila vetture l’anno, nel 2016 ha realizzato in tutto 85 mila automobili. Si spera ovviamente che le cose possano migliorare nei prossimi mesi grazie alla nuova Fiat 500L. 

 

Leggi anche: Alfa Romeo forte aumento in Francia a giugno 2017, +18 per cento

 

Fiat Chrysler Automobiles Serbia

Fiat Chrysler Automobiles Serbia, continua lo sciopero dei dipendenti che chiedono miglioramenti alla propria situazione lavorativa

 

Leggi anche: Alfa Romeo Giulietta e MiTo, le offerte e gli sconti di luglio 2017

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: FIAT Chrysler