Fiat Chrysler Automobiles raggiunge un importante traguardo

Il motore Pentastar raggiunge quota 10 milioni di unità prodotte nello stabilimento Fiat Chrysler di Trenton

di , pubblicato il
Fiat Chrysler

Il gruppo Fiat Chrysler Automobiles nelle scorse ore ha raggiunto un traguardo importante. La società italo americana del numero uno Mike Manley infatti presso il Trenton Engine Plant ha prodotto il suo motore pentastar numero 10 milioni. Questo propulsore è considerato uno dei migliori al mondo in termini di consumi. Il motore è utilizzato in ben 16 modelli dei brand che fanno parte di FCA.

I marchi del gruppo italo americano che utilizzano questo motore sono Jeep, Chrysler, Dodge e Ram. Il Pentastar V6 ha raggiunto questo obiettivo in quanto è un motore che si adatta a numerosi tipi di auto. Questo infatti può essere usato in vetture dotate di trazione anteriore, posteriore o integrale, ai cambi automatici e manuali etc.

Il motore Pentastar raggiunge quota 10 milioni di unità prodotte nello stabilimento di Trenton

Segnaliamo inoltre che grazie ad un amento di coppia del 14,9 per cento e alla presenza del sistema Variable Valve Lift questo modello adesso offre un risparmio di carburante assai maggiore rispetto alla precedente generazione. Questo motore risulta essere uno dei più venduti al mondo. In Canada in particolare è il propulsore preferito dei consumatori. Esistono attualmente 4 versioni del Pentastar di Fiat Chrysler: V6 ibrido da 3.6 litri di prima e di seconda generazione, V6 da 3.2 litri esclusivo per la Jeep Cherokee e il V6 da 3 litri esclusivo per la Cina. Ovviamente soddisfatti i dirigenti di FCA per questo risultato raggiunto.

Leggi anche: FCA: importante debutto al Salone di Detroit per il gruppo italo americano

Fiat Chrysler: Il motore Pentastar raggiunge quota 10 milioni di unità prodotte nello stabilimento di Trenton

Leggi anche: Fiat Chrysler: la società del Presidente John Elkann entro giugno potrebbe acquistare la Sauber e trasformarla in Alfa Romeo

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: