Fiat Chrysler: arrivano brutte notizie dagli Stati Uniti

Fiat Chrysler secondo previsioni dovrebbe chiudere il primo semestre in USA con un calo di vendite rispetto al 2018

di , pubblicato il
Fiat Chrysler

Arrivano brutte notizie dagli Stati Uniti per il gruppo Fiat Chrysler Automobiles. La società italo americana infatti potrebbe chiudere in negativo il primo semestre del 2019 secondo le ultime indiscrezioni che arrivano dal Nord America. Questo risultato negativo deriverebbe dal fatto che la crisi delle vendite di auto si sta facendo sentire anche in USA e infatti il mese di giugno che si è concluso da poche ore dovrebbe essere stato particolarmente negativo per il settore secondo gli analisti.

Fiat Chrysler secondo previsioni dovrebbe chiudere il primo semestre in USA con un calo di vendite rispetto al 2018

Nei primi 5 mesi dell’anno in USA, Fiat Chrysler Automobiles ha immatricolato poco meno di 900 mila unità con un calo del 3 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. In particolare si segnala una contrazione delle vendite di Jeep che ha perso il 7 per cento nei primi 5 mesi dell’anno rispetto al 2018. Anche Chrysler (-31 per cento) e Dodge (-7 per cento) perdono colpi mentre RAM è l’unico brand del gruppo che ottiene un incremento importante facendo registrare +24 per cento.

Anche la casa del Biscione viene segnalato in forte calo

Anche Alfa Romeo dovrebbe registrare nel primo semestre dell’anno negli Stati Uniti un calo abbastanza marcato. Basta notare che nei primi 5 mesi dell’anno la casa automobilistica del Biscione  ha perso il 26 per cento delle immatricolazioni con circa 7 mila unità consegnate. Tra poche ore conosceremo con precisione i dati ufficiali di vendita del gruppo Fiat Chrysler Automobiles negli Stati Uniti e di tutti i suoi brand.

Leggi anche: FCA lancia la nuova piattaforma Uconnect Market che permetterà di acquistare prodotti direttamente in auto

Fiat Chrysler secondo previsioni dovrebbe chiudere il primo semestre in USA con un calo di vendite rispetto al 2018

Leggi anche: FCA farà un grosso investimento a Windsor ma per il momento i licenziamenti sono confermati

Argomenti: