Fiat Chrysler apprezza l’accordo raggiunto tra USA, Messico e Canada

Fiat Chrysler: il gruppo italo americano ha fatto sapere di vedere di buon occhio l'accordo raggiunto da Usa, Messico e Canada sulle esportazioni.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Fiat Chrysler

Il gruppo Fiat Chrysler Automobiles si aspetta che il nuovo accordo tra Stati Uniti, Messico e Canada permetterà ai suoi stabilimenti in Nord America di rimanere competitivi. In una dichiarazione, la società italo americana ha commentato di apprezzare gli sforzi dei negoziatori statunitensi, messicani e canadesi per raggiungere un accordo relativo alle esportazioni tra questi paesi.

Fiat Chrysler: il gruppo italo americano ha fatto sapere di vedere di buon occhio l’accordo raggiunto da Usa, Messico e Canada sulle esportazioni

“Mentre dobbiamo ancora esaminare attentamente il testo finale ci auguriamo, sulla base dei colloqui con i negoziatori, che il nuovo accordo tra Stati Uniti, Messico e Canada consentirà alla produzione statunitense di Fiat Chrysler Automobiles di rimanere competitiva nella regione e nei mercati interessati. In precedenza, il numero uno di FCA in Messico, Bruno Cattori, ha dichiarato durante la riunione dei 300 leader del Messico di apprezzare il lavoro svolto dai negoziatori messicani guidati da Ildefonso Guajardo , Segretario dell’Economia.

Il nuovo accordo dovrebbe entrare in vigore entro l’1 dicembre

L’accordo commerciale tra USA, Messico e Canada denominato USMCA fa dunque ben sperare alle case automobilistiche che operano nei 3 paesi. Il titolo di Fiat Chrysler in Borsa in seguito all’annuncio dell’avvenuto accordo non a caso ha subito un notevole aumento. La nuova area di libero scambio dovrebbe entrare in vigore entro il primo dicembre quando il presidente messicano Pena Nieto lascerà il suo incarico. L’Usmca ha come obiettivo quello di costituire un mercato economico che sia competitivo con la Cina, l’Europa e l’Asia. 

Leggi anche: Ford dopo 11 anni ha venduto meno auto di Fiat Chrysler a settembre in USA

Fiat Chrysler

Fiat Chrysler: il gruppo italo americano ha fatto sapere di vedere di buon occhio l’accordo raggiunto da Usa, Messico e Canada sulle esportazioni

Leggi anche: Fiat Chrysler: nelle prossime ore Pietro Gorlier sarà nominato nuovo numero uno Emea

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: FIAT Chrysler