Fiat Chrysler: ancora cassa integrazione a Mirafiori e Grugliasco

Fiat Chrysler Automobiles ha annunciato nuovi stop per gli stabilimenti di Grugliasco e Mirafiori in gennaio, ancora cassa integrazione

di Andrea Senatore, pubblicato il
Maserati Levante

Arrivano brutte notizie per i lavoratori degli stabilimenti Fiat Chrysler Automobiles di Mirafiori e Grugliasco. Infatti nelle scorse ore sono stati notificati nuovi giorni di cassa integrazione per i due celebri stabilimenti a gennaio. AI 1.698 lavoratori di Grugliasco viene imposta una nuova settimana di cassa integrazione dal 26 gennaio al 2 febbraio oltre a quella già prevista per il periodo che va dall’8 al 12 gennaio. Mentre per poco meno di 600 dipendenti addetti alla presse dello stabilimento di Mirafiori è previsto uno stop non più solo dall’8 al 12 gennaio,ma anche per il 25, 26 gennaio e l’1 e il 2 febbraio. 

Fiat Chrysler Automobiles ha annunciato nuovi stop per gli stabilimenti di Grugliasco e mirafiori in gennaio, ancora cassa integrazione

Occorre anche segnalare che per la prima volta dopo oltre un anno la cassa integrazione colpisce anche i 1.270 lavoratori della Powertrain di Mirafiori. Esattamente lo stop è previsto per i giorni 26, 29 e 30 gennaio. Federico Bellono, segretario generale della Fiom di Torino si dice ovviamente molto preoccupato dell’ennesimo provvedimento che viene considerato dai sindacati come un vero e proprio bollettino di guerra che ha finito ultimamente per riguardare anche chi ormai da molto tempo sembrava essere fuori pericolo.

Per Federico Bellono la frenata produttiva di Fiat Chrysler è davvero preoccupante in Italia

Per Federico Bellono la frenata produttiva di Fiat Chrysler è davvero preoccupante in Italia. Urge un incontro al più presto con i responsabili dell’azienda italo americana per affrontare le questioni legate al futuro degli stabilimenti e dei dipendenti del gruppo guidato dal numero uno Sergio Marchionne in Italia. Vedremo dunque se nelle prossime settimane da FCA arriverà una qualche risposta alle preoccupazioni di lavoratori e sindacati sul futuro dei suoi stabilimenti.

Leggi anche: Fiat Chrysler in trattativa negli USA con i proprietari dei veicoli diesel incriminati

Maserati Grugliasco

Maserati Grugliasco: ancora cassa integrazione per lo stabilimento in cui vengono prodotte alcune celebri auto del tridente

Leggi anche: Fiat Punto, 500X e Jeep Renegade: anche a gennaio cassa integrazione a Melfi

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: FIAT Chrysler

I commenti sono chiusi.