Fiat Chrysler: a Cassino e Termoli nuovo stop alla produzione in dicembre

Fiat Chrysler Cassino e Termoli stop alla produzione nei giorni precedenti al Natale per il calo della domanda di veicoli

di Andrea Senatore, pubblicato il
Alfa Romeo Stelvio Cassino

A dicembre nuovi stop alla produzione negli stabilimenti di Fiat Chrysler Automobiles. A Cassino e Termoli per adeguare la produzione al calo della domanda sono previste nuove giornate di cassa integrazione. A Termoli dove vengono prodotti i motori delle auto di Alfa Romeo e Jeep non si lavorerà nei giorni che vanno dal 18 al 21 dicembre 2018. Lo stop riguarda i circa 280 lavoratori dell’unità motori 2.0 T4. Anche a Cassino è previsto un fermo produttivo da giovedì 20 dicembre fino al 2 gennaio compreso. Anche in questo caso si tratta di un modo di adeguare la produzione a quella che è la domanda attuale dei veicoli che vengono prodotti nell’impianto sito a Piedomonte San Germano. 

Fiat Chrysler Cassino e Termoli stop alla produzione nei giorni precedenti al Natale per il calo della domanda di veicoli

Dal 20 dicembre al 1 gennaio si farà ricorso alla cassa integrazione ordinaria. Questo provvedimento riguarderà le linee di produzione di tutti e tre i modelli che vengono prodotti nel sito di Fiat Chrysler Automobiles. Ci riferiamo ovviamente ad Alfa Romeo Stelvio, Giulia e Giulietta. Ovviamente la notizia ancora una volta è stata commentata amaramente dai sindacati che temono per il futuro degli stabilimenti italiani di FCA. La speranza a questo punto è che nell’incontro che si terrà il prossimo 29 novembre al Lingotto di Torino possano arrivare notizie importanti per il futuro delle fabbriche che senza novità rischiano di vedere peggiorare ulteriormente la propria situazione.

Leggi anche: Fiat Fastback: nonostante il successo ottenuto non è ancora arrivato l’ok alla sua produzione

Alfa Romeo Cassino

Fiat Chrysler Cassino e Termoli stop alla produzione nei giorni precedenti al Natale per il calo della domanda di veicoli

Leggi anche: Fiat Punto addio: nei giorni scorsi prodotto l’ultimo esemplare, i lavoratori di FCA immortalano l’evento

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: FIAT Chrysler