Fiat Chrysler: -12% le vendite in Italia nel primo semestre 2019

Fiat Chrysler: il gruppo italo americano registra un calo del 12 per cento nelle vendite del primo semestre del 2019 rispetto allo scorso anno

di , pubblicato il
Fiat Chrysler: il gruppo italo americano registra un calo del 12 per cento nelle vendite del primo semestre del 2019 rispetto allo scorso anno

Arrivano brutte notizie per Fiat Chrysler Automobiles. Il gruppo italo americano del numero uno Mike Manley ha registrato infatti un calo delle vendite del 12 per cento in Italia nel primo semestre del 2019 facendo un confronto con quello dello scorso anno. Nei primi 6 mesi dell’anno FCA ha immatricolato in Italia circa 268 mila unità in Italia contro le 300 mila dello scorso anno. Per effetto di questo risultato, la quota di mercato del gruppo presieduto da John Elkann è passato dal 27,16% del primo semestre dello scorso anno ad appena il 24,79% di quest’anno.

Fiat Chrysler: il gruppo italo americano registra un calo del 12 per cento nelle vendite del primo semestre del 2019 rispetto allo scorso anno

Si tratta di un calo maggiore a quello del mercato nel suo complesso che nei primi 6 mesi dell’anno ha perso in Italia il 3,5 per cento. A giugno Fiat Chrysler Automobiles  ha venduto 38 mila unità e con un calo percentuale dell’11% rispetto allo scorso anno a causa di circa 5 mila auto in meno consegnate. Per quanto riguarda i singoli brand di FCA, il marchio Fiat ha perso il 14 per cento nel primo semestre dell’anno a fronte dell’immatricolazione di 170 mila unità. A giugno la casa torinese ha perso il 17 per cento con circa 23 mila unità immatricolate.

Ecco i risultati dei singoli brand di FCA

Jeep invece nei primi 6 mesi ha visto diminuire del 2 per cento le sue vendite con 47 mila unità immatricolate. A giugno il brand americano ha visto crescere de 9 per cento le sue immatricolazioni per effetto della vendita di 8.425 unità. Alfa Romeo invece  14.402 unità vendute nel primo semestre del 2019 ha perso il 47 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. A giugno il Biscione ha perso il 30 per cento con 2.554 unità immatricolate. Invece Lancia ha registrato oltre 4 mila unità in Italia a giugno con una crescita dell’8.75%. Nei primi 6 mesi dell’anno il celebre marchio italiano con circa 34 mila unità ha visto crescere le sue vendite del 27 per cento. Infine Maserati perde il 20 per cento delle sue vendite rispetto allo scorso anno nel primo trimestre del 2019 a fronte di 1.189 unità immatricolate.

Leggi anche: Fiat Chrysler lancia la nuova piattaforma Uconnect Market che permetterà di acquistare prodotti direttamente in auto

Fiat Chrysler

Fiat Chrysler: il gruppo italo americano registra un calo del 12 per cento nelle vendite del primo semestre del 2019 rispetto allo scorso anno

Leggi anche: FCA farà un grosso investimento a Windsor ma per il momento i licenziamenti sono confermati

Argomenti: