Fiat Argo e Cronos ricevono solo 3 stelle nei crash test di Latin NCAP

Fiat Argo e Cronos hanno ricevuto tre stelle nei crash test condotti da Latin NCap, un organismo indipendente che valuta la sicurezza dei veicoli

di , pubblicato il
Fiat Argo e Cronos

Su un totale di cinque stelle, Fiat Argo e Cronos hanno ricevuto tre stelle nei crash test condotti da Latin NCap, un organismo indipendente che valuta la sicurezza dei veicoli. Il risultato è stato annunciato martedì 16 luglio.  La valutazione a tre stelle riguarda la protezione degli adulti nei veicoli. Per i bambini, Fiat Argo e Cronos hanno ricevuto quattro stelle. Dal 2016, Latin NCap ha adottato criteri più severi, in cui dotazioni di sicurezza come il controllo di stabilità indicano se un’automobile deve ottenere 5 stelle o meno.

Fiat Argo e Cronos hanno ricevuto tre stelle nei crash test condotti da Latin NCap, un organismo indipendente che valuta la sicurezza dei veicoli

Questa è la prima valutazione per entrambe le vetture dal suo lancio: Argo nel 2017 e Cronos nel 2018. I modelli di case automobilistiche Fiat sono prodotti in Brasile e in Argentina. Nonostante siano equipaggiati con due airbag, Fiat Argo e Cronos presentano una sicurezza considerata debole per quanto riguarda il torace dell’adulto in caso di collisione laterale. Latin NCap ha dichiarato che il modello ha un buon sviluppo nel suo design, un fatto che dovrebbe consentire miglioramenti.

Latin NCap ha anche sottolineato la mancanza del promemoria SBR (Standard Belt Belt Use) per i passeggeri e la mancanza del controllo elettronico della stabilità. Queste ragioni hanno portato le macchine a ricevere tre stelle per gli adulti. La protezione offerta all’occupante è stata considerata buona e ha quasi raggiunto il punteggio massimo nella prova dinamica. Secondo l’organizzazione, questo dimostra i benefici di una buona prestazione dei sistemi di ritenuta per bambini insieme agli ancoraggi Isofix. Tuttavia via anche quest’ultimo non rispecchia i requisiti dell’ente.

Leggi anche: FCA lancia la nuova piattaforma Uconnect Market che permetterà di acquistare prodotti direttamente in auto

Leggi anche: L’antitrust italiano si lamenta del “danno economico” causato da Fiat Chrysler che si è trasferita in Uk

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

I commenti sono chiusi.