Fiat 500L: in Serbia prodotto esemplare numero 500 mila

Fiat 500L: grande festa nello stabilimento Fiat Chrysler Automobiles di Kragujevac in Serbia per l'esemplare numero 500 mila.

di , pubblicato il
Fiat 500L

La Fiat 500L numero 500 mila è stata prodotta nei giorni scorsi in Serbia nello Stabilimento Fiat Chrysler Automobiles di Kragujevac. Grande festa nella fabbrica di FCA per il raggiungimento dello storico traguardo. Il modello numero 500 mila è una 500L in allestimento Cross con motore 1.6 Multijet da 120 CV. La vettura in questione dispone di una livrea bicolore Arancio Sicilia e tetto Nero lucido. La monovolume di casa Fiat è una delle auto più vendute nella sua categoria in Europa e la più venduta in assoluto in Italia da ormai molti anni.

Fiat 500L: grande festa nello stabilimento Fiat Chrysler Automobiles di Kragujevac in Serbia per l’esemplare numero 500 mila

Fiat 500L ha messo piede per la prima volta in concessionaria nel 2012. Subito il modello ha mostrato di essere particolarmente gradito dai clienti. L’auto è stata rinnovata nel 2017 con il restyling di metà carriera che ha dato nuovo slancio alle vendite del veicolo dopo che in precedenza si era assistito ad un calo della produzione. La monovolume nel 2017 ha registrato una quota di circa il 22 per cento del mercato in Europa.

In Italia addirittura la quota di quel particolare segmento di mercato è stata pari al 52 per cento. Il 2018 è iniziato nel migliore dei modi con una crescita del 5 per cento delle immatricolazioni rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Dopo le modifiche del 2017, Fiat 500L comprende adesso le seguenti versioni: Cross, City Cross, Urban e Wagon. L’ultima arrivata è la super tecnologia 500L Mirror. In Italia la vettura parte da un prezzo di 14.700 euro. 

Leggi anche: Nuova Fiat Tipo Sport: debutto al Salone dell’auto di Ginevra 2018? Le ultime indiscrezioni

Fiat 500L

Fiat 500L: grande festa nello stabilimento Fiat Chrysler Automobiles di Kragujevac in Serbia per l’esemplare numero 500 mila

Leggi anche: Fiat Chrysler: la maxi multa negli USA sarà compensata dalla vendita di parte di Magneti Marelli?

Argomenti: ,