Fiat 500 e Panda dominano il segmento A nel vecchio continente

Fiat 500 e Panda si confermano le auto più amate nel segmento A del mercato per quanto concerne il vecchio continente, distanziate nettamente le avversarie

di Andrea Senatore, pubblicato il
Fiat 500

Fiat 500 e Panda sono indubbiamente le due vetture più popolari della più famosa casa automobilistica italiana. Le due city car dimostrano ancora una volta il loro successo risultando le vetture più vendute in Europa per quanto concerne il segmento A del mercato, che come sappiamo è uno dei più popolari tra i consumatori di auto del vecchio continente. Queste due auto dunque garantiscono all’azienda originaria di Torino di avere quasi il monopolio nella categoria delle citycar per quanto concerne il nostro continente. Entrando maggiormente nel dettaglio, ci accorgiamo che Fiat Panda nel suo settore di riferimento rappresenta l’auto più venduta in assoluto con un totale di 191 mila unità immatricolate. Questo dato vuol dire che Panda è cresciuta del 10.5 per cento rispetto ai risultati conseguiti nel 2015. 

Per Fiat Panda si tratta dunque di un risultato davvero importante sebbene la piccola utilitaria di casa Fiat non sia riuscita nell’ambizioso progetto di raggiungere e superare le 200 mila unità. Sicuramente nel 2017 Panda proverà di nuovo a superare questa quota che comunque ormai sembra nettamente alla sua portata. Per quanto riguarda invece Fiat 500,  questo modello ha raggiunto quota 183 mila unità immatricolate nel corso del 2016 da poco conclusosi. Questi dati significano che anche nel 2016 Fiat 500 cresce le sue vendite in misura pari a +1,8 per cento rispetto  a quanto conseguito nell’anno precedente.

Leggi anche: Jeep Grand Cherokee: anche l’Olanda apre indagine su Fiat Chrysler

Fiat 500

Fiat 500: insieme a Fiat Panda è una delle auto più vendute in Europa nel segmento A del mercato

Leggi anche: Fiat Chrysler, crescita record in Europa nel 2016 grazie ad Alfa Romeo

Il successo di Fiat 500 e Panda è ancora più evidente se paragonato alle avversarie. Ad esempio sul terzo gradino del podio si pone Volkswagen Up! che però si ferma ad appena 98 mila unità vendute, dunque un risultato di molto inferiore a quello delle due vetture italiane. Tra l’altro la piccola city car tedesca ha pure  evidenziato un calo dell’8 per cento rispetto al 2015. A questo punto la principale casa automobilistica italiana guarda al 2017 con grandi speranze di fare ancora meglio ed incrementare il suo vantaggio sulle rivali nel segmento A del mercato auto in Europa in maniera ancora più netta.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: FIAT Chrysler

Leave a Reply