Ferrari V8 vince il premio motore dell’anno per la quarta volta

Ferrari V8: il propulsore del cavallino rampante vince per la quarta volta consecutiva il premio motore dell'anno

di , pubblicato il
Ferrari V8: il propulsore del cavallino rampante vince per la quarta volta consecutiva il premio motore dell'anno

Il propulsore V8 twin-turbo della Ferrari ha dimostrato ancora una volta il suo predominio diventando il vincitore del 2019 International Engine and Powertrain of the Year. Questo è il quarto anno consecutivo che il produttore di uno dei marchi di auto sportive più famose d’Italia è stato insignito del titolo annuale, attribuito da 70 giornalisti di automobilismo provenienti da 31 paesi in tutto il mondo. L’unità a otto cilindri da 3,9 litri è stata utilizzata per la prima volta nelle supercar con motore centrale 488 GTB e Pista.

La sua potenza ha raggiunto il picco di 720 CV nella Pista e sarà presente nella F8 Tributo che sostituirà la 488, che è stata presentata a Ginevra lo scorso marzo.

Come negli anni precedenti, il motore è stato riconosciuto per la sua capacità di ottenere prestazioni di altissimo livello e brividi sonori inebrianti. Non si tratta esattamente dello stesso V8 utilizzato in Portofino e GTC4 Lusso T, che producono meno energia e ha diverse calibrazioni del motore. Il secondo posto è stato ottenuto dal powertrain elettrico di Jaguar. Questo mette in evidenza quanto sia rapida l’accettazione della tecnologia new age nel mondo in vista dell’obiettivo della riduzione delle emissioni di CO2. Il terzo gradino del podio è andato al V8 biturbo da 4,0 litri utilizzato in vari modelli Mercedes-AMG e Aston Martin. Il propulsore “hot-vee”, i cui soffiatori sono ben nascosti tra le bancate dei cilindri per una migliore risposta del motore, mostra attualmente la sua forma più potente nella Mercedes-AMG E63S 4Matic + che produce 612 CV.

Leggi anche: Ferrari: una super car totalmente elettrica per il momento non è prevista

Ferrari V8: il propulsore del cavallino rampante vince per la quarta volta consecutiva il premio motore dell’anno

Leggi anche: Ferrari: ottimi risultati per il cavallino rampante nel primo trimestre 2019

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: