Ferrari Sergio è una delle auto più ambite al mondo

Ferrari Sergio è una delle auto di produzione più rare al mondo e lo YouTuber MrJWW ha recentemente avuto l'opportunità di guidarne una

di , pubblicato il
Ferrari Sergio

Ferrari Sergio è una delle auto di produzione più rare al mondo e lo YouTuber MrJWW ha recentemente avuto l’opportunità di guidarne una. Sono stati prodotti solo sei esemplari di Sergio. Tre di loro risiedono negli Stati Uniti, uno in Giappone e gli altri due in Europa.

Questa nel video è una delle due auto in Europa ed è di proprietà di Carlink International da poco più di due anni. Se il proprietario decide di venderlo, inevitabilmente guadagnerà almeno 4 milioni.

Ferrari Sergio è una delle auto di produzione più rare al mondo e lo YouTuber MrJWW ha recentemente avuto l’opportunità di guidarne una

Alla base della Ferrari Sergio c’è la stessa architettura di base della Spider 458. Tuttavia, Sergio è alimentato dal più potente motore V8 da 4,5 litri ad aspirazione naturale della Ferrari 458 Speciale e eroga non meno di 597 CV. L’auto può accelerare a 100 km / h in circa 3,0 secondi, pur avendo un aspetto così sorprendente.

La Ferrari ha costruito la Sergio in omaggio al compianto Sergio Pininfarina, scomparso un anno prima che la vettura fosse stata presentata per la prima volta come concetto nel 2013. L’auto ha avuto una ricezione così positiva che la casa automobilistica non ha avuto altra scelta che metterla in produzione.

Non c’è dubbio che la Ferrari avrebbe potuto vendere più di sei esemplari se avesse voluto, ma il numero limitato delle unità di produzione la rende ancora più speciale e preziosa. Abbiamo pochi dubbi sul fatto che la Ferrari Sergio si rivelerà un investimento eccezionale negli anni e nei decenni a venire.

Leggi anche: Ferrari afferma di non avere un grande vantaggio sul motore in F1 rispetto alla Mercedes

Leggi anche: Ferrari ha consegnato oltre 6.800 unità nei primi 9 mesi: aumento della domanda per Portofino e 812 Superfast

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

I commenti sono chiusi.