Ferrari: le parole di Sergio Marchionne al Salone auto di Ginevra 2017

Il Presidente di Ferrari, Sergio Marchionne, questa mattina ha fatto il punto della situazione in conferenza stampa al Salone auto di Ginevra 2017

di Andrea Senatore, pubblicato il
Ferrari

Il Presidente di Ferrari e amministratore delegato di Fiat Chrysler Automobiles, Sergio Marchionne, questa mattina ha parlato in conferenza stampa al Salone auto di  Ginevra 2017. Sono stati tanti gli argomenti discussi dal top manager del gruppo italo americano che tra le altre cose ha parlato di Alfa Romeo, dello spostamento della produzione di Fiat Panda in Polonia e della possibile futura fusione con General Motors. 

 

Tuttavia molto rumore hanno fatto le dichiarazioni che Sergio Marchionne ha rilasciato per quanto concerne Ferrari. La casa automobilistica del cavallino rampante è sempre al centro delle attenzioni del numero uno di FCA che quasi certamente anche dopo aver lasciato la guida di Fiat Chrysler comunque dovrebbe rimanere al comando della società automobilistica di Maranello. 

 

Entrando nel dettaglio vediamo che Sergio Marchionne ha intanto confermato che molto probabilmente rimarà in Ferrari sino al 2021. Poi ha ammesso di aver sbagliato lo scorso anno nell’aver fatto dei proclami ad inizio stagione che poi si sono rivelati un vero e proprio boomerang per la scuderia di Maranello e per lo stesso amministratore delegato di Fiat Chrysler. 

 

Per quest’anno il Presidente di Ferrari non si vuole sbilanciare, si limita semplicemente a dire che il team sta lavorando bene e che dunque le cose potrebbero andare un pochino meglio rispetto alla disastrosa scorsa stagione. Il dirigente si sente soddisfatto dal comportamento dei tecnici e dei piloti che hanno manifestato sin dal primo giorno della nuova stagione tutta la loro professionalità e attaccamento alla scuderia. 

 

Leggi anche: Ferrari SF70-H: a Fiorano il debutto della nuova monoposto di F1

 

Ferrari

Ferrari: Sergio Marchionne soddisfatto del comportamento della nuova monoposto nei primi test su pista

 

Leggi anche: Fiat Panda 2019: la nuova generazione non sarà prodotta a Pomigliano, arriva la conferma

 

Sergio Marchionne sostiene di aver ricevuto impressioni positive dalla nuova monoposto che sembra essere migliore di quella dello scorso anno. Il numero uno di Ferrari dice di essere sicuro che il cavallino rampante tornerà alla vittoria anche se non è in grado di dire quando questo esattamente avverrà.

 

Infine il Presidente si dice soddisfatto delle novità che sono arrivate sul regolamento della Formula Uno a seguito del cambio al vertice con il passaggio di proprietà da Bernie Ecclestone alla società Liberty Media. 

 

 

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Ferrari, FIAT Chrysler