Ferrari: la grande amarezza di Sebastian Vettel per come è andata la sua stagione di Formula 1

Ferrari: Sebastian Vettel chiude la stagione di Formula 1 con grande amarezza pensando a quello che poteva essere ma che non è stato

di , pubblicato il
Formula 1 Ferrari

La stagione di Formula 1 di Sebastian Vettel non si è conclusa bene per il pilota di Ferrari che a lungo ha accarezzato il sogno di vincere il mondiale, ma che alla fine si è dovuto accontentare del secondo posto alle spalle del pilota britannico di Mercedes, Lewis Hamilton.

Il pilota tedesco, ex campione del mondo con Red Bull, non nasconde tutta la sua amarezza per come si è evoluta la sua stagione che fino ad un certo punto sembrava potesse concludersi con una sua vittoria.

 

Formula 1: Sebastian Vettel non nasconde tutta la sua amarezza per la mancata vittoria del campionato

 

Sebastian Vettel nonostante l’amarezza vuole ora voltare pagina e chiudere nel migliore dei modi la sua stagione. Ricordiamo infatti che mancano ancora due Gran Premi alla fine del campionato di Formula 1 del 2017. L’imperativo categorico per il tedesco sarà quello di difendere il suo secondo posto dalle grinfie dell’altro pilota di Mercedes, il finlandese Valtteri Bottas che con ancora 50 punti a disposizione potrebbe teoricamente superar Vettel in classifica. Ma ovviamente in Ferrari si pensa già alla prossima stagione.

 

Vettel si augura che la sua scuderia faccia tesoro degli errori commessi in questa stagione per poter finalmente essere protagonisti assoluti dopo aver mostrato comunque notevoli segnali di ripresa in questa stagione che con un po’ di fortuna in più poteva sicuramente finire in maniera diversa. Vettel ha ammesso di aver commesso un errore a Baku, per il resto il campione tedesco ritiene di aver vissuto una stagione positiva.

 

Leggi anche: Formula 1: Fernando Alonso in passato sarebbe stato molto vicino alla Red Bull

 

Formula 1 Vettel

Formula 1: Sebastian Vettel chiude la stagione di Formula 1 con grande amarezza pensando a quello che poteva essere ma che non è stato

 

Leggi anche: Formula 1: McLaren sarà all’altezza di Ferrari, Mercedes e Red Bull nel 2018, parola di Boullier

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.