Ferrari: il 17 settembre sarà presentata una nuova super car

Ferrari: la casa automobilistica del cavallino rampante annuncia una nuova super car per il 17 settembre 2018.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Ferrari

Ferrari 812 Monza dovrebbe essere il nome di una nuova super car che la casa automobilistica di Maranello presenterà il prossimo 17 settembre 2018. A quanto pare si dovrebbe trattare di una barchetta in serie limitata pensata appositamente per i collezionisti. L’auto in questione avrà il codice di progetto F176. Si vocifera che il modello di Ferrari sia pensato per la pista e che forse non avrà il parabrezza oppure se lo avrà questo disporrà di dimensioni assai ridotte. Le prime indiscrezioni su questo nuovo modello sono trapelate da Facebook.

Ferrari: la casa automobilistica del cavallino rampante annuncia una nuova super car per il 17 settembre 2018

A quanto pare, la nuova super car del cavallino rampante sarà basata sulla Ferrari 812 Superfast con la quale condividerà il motore V12. Qualcuno inoltre ipotizza che l’auto possa essere dedicata al compianto Sergio Marchionne scomparso a fine luglio che avrebbe dovuto essere numero uno della società di Maranello ancora per diversi anni. Per il momento questo modello rimane avvolto nel mistero e possiamo fare solo supposizioni.

Il prossimo 17 settembre ogni dettaglio sul nuovo modello verrà chiarito dagli esponenti dello storico marchio di Maranello. Ricordiamo infine che l’ultima edizione limitata proposta dal cavallino rampante per la sua gamma è stata la J50 presentata a fine 2017, basata sulla 488 Spider e prodotta in soli 10 esemplari.

Leggi anche: Ferrari: il nuovo numero uno Camilleri potrebbe essere l’uomo giusto per gestire il dopo Marchionne

Ferrari

Ferrari: la casa automobilistica del cavallino rampante annuncia una nuova super car per il 17 settembre 2018

Leggi anche: Ferrari: entro il 2022 quasi tutte le auto della società del cavallino saranno ibride, parola di Sergio Marchionne

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Ferrari

I commenti sono chiusi.