Ferrari ha svelato la sua nuova monoposto SF1000

Ferrari ha svelato la sua nuova monoposto di Formula 1 per il 2020, la SF100

di , pubblicato il
Ferrari SF1000

Ferrari ha svelato la sua nuova monoposto di Formula 1 per il 2020, la SF1000, con Sebastian Vettel e Charles Leclerc entrambi presenti mentre il team italiano cerca di vincere il suo primo campionato dal 2008 nella prossima stagione. Leclerc e Vettel hanno vinto tre gare nel 2019 e hanno conquistato nove pole position ottenendo così il secondo posto nel campionato costruttori. La Red Bull di Max Verstappen ha comunque portato la Ferrari al terzo posto nel campionato piloti in quello che alla fine è stato un anno deludente per la Scuderia del cavallino rampante.

Ferrari ha svelato la sua nuova monoposto di Formula 1 per il 2020, la SF1000

Questo nonostante tutto il clamore che il team ha ricevuto prima della stagione, visto che sembrava il favorito dopo i test invernali a Barcellona. Mentre la loro velocità nei rettilinei è rimasta la migliore in griglia per tutta la durata della stagione, è stata di nuovo la Mercedes a dominare completamente, vincendo 15 dei 21 Gran Premi mentre Lewis Hamilton ha ottenuto il titolo piloti ancora una volta.

La nuova Ferrari mantiene la sua finitura opaca per aiutare a mantenere basso il peso dell’auto mentre sono state modificate le sospensioni e la carrozzeria. “Presentare una nuova auto è sempre un’emozione”, ha detto il team principal Binotto. “Stiamo celebrando il 1000 ° premio per la Scuderia Ferrari e 70 anni per la Formula 1. La Ferrari è sempre stata lì, non ci siamo persi un anno. Siamo la squadra che vince di più, quella che è sempre stata lì. La concorrenza fa parte del nostro DNA. Anche la Ferrari farà parte della F1. Il nostro gruppo è ancora giovane, dobbiamo ancora crescere e imparare dai nostri errori, capitalizzando su questo.

Dobbiamo concentrarci sull’affidabilità, che è stata un punto debole della scorsa stagione. ”

Leggi anche: Formula 1: Piero Ferrari conferma il cambio di filosofia per la nuova monoposto

Argomenti: