Ferrari: ecco quanto dovremo aspettare per il primo EV

Ferrari: ci vorrà ancora tempo prima di vedere la prima auto completamente elettrica del cavallino rampante secondo il CEO Camilleri

di , pubblicato il
Ferrari

Ferrari non è ancora pronta a lanciare sul mercato il suo primo EV. Secondo quanto dichiarato dal suo amministratore delegato Louis Camilleri, prima di vedere la prima auto completamente elettrica del cavallino rampante si dovrà aspettare almeno sino al 2025. Questo in quanto prima di poter lanciare una super car elettrica che possa rispettare la tradizione e la storia della società di Maranello è necessario che la tecnologia faccia ancora qualche progresso. Questo almeno secondo quanto dichiarato dallo stesso Camilleri che ha voluto rispondere così a chi gli chiedeva del primo EV della sua azienda.

Ferrari: ci vorrà ancora tempo per vedere la prima auto completamente elettrica del cavallino rampante

Ai giornalisti del Centro Stile presso lo stabilimento Ferrari di Maranello, il CEO della Ferrari ha fatto capire che ci vorrà ancora tempo e dunque quanto detto in un primo momento e cioè che il primo EV sarebbe arrivato nel 2023 non potrà essere realizzato. Molto probabilmente la prima auto elettrica al 100 per cento del cavallino rampante sarà una tourer (GT). Prima però occorrerà migliorare la tecnologia soprattutto per quanto riguarda i tempi di ricarica e l’autonomia. Le attuali tecnologie non consentono infatti tempi celeri e un’autonomia sufficiente secondo il numero uno della Ferrari. Questo almeno quando si tratta di super car che spesso superano il milione di euro di costo. Nel frattempo grande spazio verrà dato alle auto ibride con il 60 per cento delle vendite della casa di Maranello che entro il 2022 saranno rappresentate da auto elettrificate.

Leggi anche: Vettel ammette che la Ferrari non è stata “abbastanza brava” nella prima metà del 2019

Ferrari

Ferrari: ci vorrà ancora tempo prima di vedere la prima auto completamente elettrica del cavallino rampante secondo il CEO Camilleri

Leggi anche: Ferrari è pronta a diversificare il proprio business con Armani e Bottura

Argomenti: