Ferrari afferma di non avere un grande vantaggio sul motore in F1 rispetto alla Mercedes

Il capo del team Ferrari Mattia Binotto non pensa che il vantaggio di potenza della sua squadra sia così ampio

di , pubblicato il
Ferrari e Mercedes

Ferrari sembra essere il team più in forma in Formula 1 nelle ultime settimane, dopo aver vinto tre dei quattro Grand Prix negli ultimi appuntamenti mostrando un chiaro vantaggio di velocità nei rettilinei rispetto alla concorrenza. Tuttavia, quando gli è stato chiesto da Autosport se è rimasto sorpreso dal vantaggio del motore del suo team mentre altri produttori stanno soffrendo, il capo del team Ferrari Mattia Binotto ha dichiarato: “Non sarei pienamente d’accordo con quello che hai detto.

Innanzitutto non penso che gli altri stiano soffrendo così tanto. Credo ancora che ci siano differenze tra tutti e quattro i produttori di motori. Probabilmente siamo il motore più potente, ma non credo che gli altri siano tutti così lontani da noi ”.

Il capo del team Ferrari Mattia Binotto non pensa che il vantaggio di potenza della sua squadra sia così ampio

“E penso che il nostro vantaggio non sia grande come potresti pensare. Abbiamo una velocità forse più elevata rispetto agli altri, ma questo dipende anche dall’auto e dalla resistenza. ” Binotto ha continuato dicendo che, sebbene ci sia un vantaggio per quanto riguarda le unità di potenza, sicuramente non è così ampio come quella che ” Mercedes aveva in passato”. Al fine di ottenere una migliore velocità sui rettilei, la Scuderia ha deciso di dare la priorità a un’auto più aerodinamicamente efficiente per quest’anno, a scapito della maggiore deportanza di picco.

Il risultato è ovvio: il guadagno della Ferrari sulla Mercedes nei rettilinei in Russia è stato di ben 0,7 secondi. Per quanto riguarda la Mercedes, il capo squadra Toto Wolff ha detto questo: “Penso che devi solo riconoscere che c’è un certo divario che è quasi irraggiungibile, ma dobbiamo fare un lavoro ancora migliore mettendo in pista un buon telaio, comprendendo le gomme e gestendo la giusta strategia di gara. Penso che sia qui che nascono le nostre opportunità, chiaramente con il tipo di prestazioni offerte dalla Ferrari non dovremmo aspettarci di dominare nei prossimi fine settimana.”

Leggi anche: Formula 1: Toto Wolff ritiene “anomalo” il miglioramento di Ferrari

.
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

I commenti sono chiusi.