FCA: vendite in calo in Canada e Messico

A differenza degli USA in Canada e Messico vendite in calo per il gruppo FCA

di , pubblicato il
FCA

Vi avevamo parlato ieri della crescita delle vendite in USA per Fiat Chrysler. Oggi invece vi dobbiamo segnalare che in altri due paesi del continente americano le cose non vanno altrettanto bene per il gruppo FCA. Ci riferiamo a Messico e Canada dove le vendite della società del numero uno Mike Manley sono diminuite. In Canada a dicembre le immatricolazioni del gruppo hanno subito un brusco stop e sono diminuite del 32 per cento rispetto al mese di dicembre del 2017. Queste in totale sono state 11.923. Se invece prendiamo in considerazione l’interno 2018, Fiat Chrysler in Canada ha registrato vendite totali di 224.889 veicoli. Sempre a proposito del Canada dobbiamo segnalare il calo vistoso del brand Alfa Romeo che in un solo mese ha perso l’88 per cento.

A differenza degli USA in Canada e Messico vendite in calo per il gruppo FCA

Le cose non vanno per FCA nemmeno in Messico. Nel paese centro americano le vendite del gruppo sono diminuite del 12,6 per cento nel 2018 a fronte dell’immatricolazione di 88.083 unità contro le 100.846 dell’intero 2017. Considerando invece il solo mese di dicembre, la contrazione è stata del 22,9 per cento rispetto a dicembre 2017 con 7.388 unità immatricolate contro le 9.588 unità del 2017. Bruno Cattori, numero uno di Fiat Chrysler in Messico si augura di fare meglio già nel corso dei primi mesi del 2019.

Leggi anche: Fiat Chrysler: nel 2019 la crisi delle vendite in USA potrebbe creare qualche problema

FCA

FCA: a differenza degli USA in Canada e Messico vendite in calo per il gruppo italo americano del numero uno Mike Manley

Leggi anche: Fiat 500 elettrica: tra pochi giorni al via i lavori di ristrutturazione di Mirafiori

Argomenti: