FCA USA presenta domanda di certificazione delle emissioni di veicoli diesel all’EPA

FCA USA ha presentato formalmente una domanda di certificazione delle emissioni dei suoi veicoli diesel all'Environmental Protection Agency

di Andrea Senatore, pubblicato il
Fiat Chrysler Automobiles

FCA USA ha annunciato oggi di aver presentato formalmente una domanda di certificazione delle emissioni dei suoi veicoli diesel all’Environmental Protection Agency (EPA) e al California Air Resources Board (CARB) per i veicoli Jeep Grand Cherokee e Ram 1500 MY 2017. Questi veicoli dispongono di calibrazioni aggiornate del software delle emissioni. Questo annuncio è il risultato di molti mesi di stretta collaborazione tra FCA USA, EPA e CARB incluso un ampio test sui veicoli per chiarire le problematiche legate alla tecnologia di controllo delle emissioni della società.

FCA USA deposita domanda di certificazione per i suoi veicoli diesel

 

Con l’autorizzazione di EPA e CARB, FCA USA intende installare lo stesso software di emissioni modificato nei modelli di Jeep Grand Cherokee e Ram 1500 prodotti tra il 2014 e il 2016. FCA USA ritiene che questo risolverà le preoccupazioni delle agenzie relative alle calibrazioni del software delle emissioni in tali veicoli. Il gruppo italo americano ritiene inoltre che queste azioni dovrebbero facilitare una pronta risoluzione delle discussioni in corso tra i rappresentati di Fiat Chrysler e la Divisione Ambiente e Risorse Naturali del Dipartimento di Giustizia Usa e di altre agenzie governative. 

Leggi anche: Chrysler 300 SRT con le ruote di Dodge Demon avvistata negli USA

FCA USA

FCA USA  ha presentato formalmente una domanda di certificazione delle emissioni dei suoi veicoli diesel all’Environmental Protection Agency

 

Leggi anche: Alfa Romeo, Fiat, Maserati e Jeep: le notizie più importanti della settimana dal 27 marzo al 2 aprile

FCA USA si aspetta che dopo l’approvazione di EPA e CARB, i proprietari dei  veicoli  in questione prodotti tra il 2014 e il 2016  saranno in grado di ricevere gli aggiornamenti software dai loro concessionari. FCA è convinta che l’installazione di queste calibrazioni software migliori le prestazioni delle emissioni su questi veicoli senza inficiare la loro efficienza nei consumi e le loro prestazioni. Vedremo dunque se questo aggiornamento sortirà l’effetto sperato e se questa iniziativa finirà per influire sulla discussione in atto in questo periodo con il Dipartimento di Giustizia americano. 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: FIAT Chrysler